Skoda Kamiq, la prova su strada. Impeccabile e versatile

1974 0
1974 0

Un piccolo SUV dal grande fascino. La Kamiq, ultimo gioiello di Skoda, racchiude versatilità, sicurezza, buone prestazioni e comfort.

Analizziamo allora le caratteristiche di questo City Suv, che abbiamo provato tra Basilea e Strasburgo, tra le colline punteggiate di vigneti, le rilassanti balle di fieno e i caratteristici paesini tra la Svizzera del nord e la Francia orientale.

Con tutti i fondi stradali – pavé nei circuiti cittadini, asfalto e sterrato – la Kamiq, sorella minore di Karoq e Kodiaq, a cui assomiglia pur con dimensioni più ridotte (è lunga 4,2 metri, larga 1,8 e alta 1,5), ha fatto un’ottima figura.

Karoq, la prova su strada di QN Motori

E’ senz’altro una delle più comode vetture del suo segmento. Caratterizzata da sospensioni che garantiscono uno straordinario assorbimento, da una altissima silenziosità dell’abitacolo anche a velocità sostenute.

Da una guida che tranquillizza e da una ottima visibilità della strada grazie alla guida rialzata. Sarà in concessionaria a partire da novembre a un prezzo lancio che dovrebbe aggirarsi intorno ai 18mila euro.

Kodiaq, la prova su strada di QN Motori

La vettura ha l’ambizione di diventare il punto di riferimento in un segmento già molto affollato di concorrenti: la domanda di City Suv è infatti in aumento esponenziale. Per stare al passo con i tempi, gli ingegneri della casa boema hanno optato per tre motorizzazioni a benzina: due con cilindrata 1.0 (una da 95 cavalli con cambio manuale a cinque rapporti, l’altra da 115 cavalli con cambio manuale a sei marce e automatico Dsg a 7) e una con cilindrata 1.5 da 150 cavalli con cambio Dsg.

Non mancano un motore diesel (1.6 da 115 cavalli sia con cambio manuale che con cambio automatico) e l’opzione metano, sempre molto richiesta, da 90 cavalli con cambio manuale.

Sicura e comoda

La massima sicurezza di guida è garantita fin nella versione base grazie ai sistemi di assistenza di secondo livello: la frenata automatica, il lane assistant, un sistema che mantiene il veicolo in corsia, la Skoda care connect (la chiamata automatica d’emergenza).

E il Driver activity assistant, un dispositivo che riconosce la stanchezza del guidatore e gli suggerisce quando è il momento di fare un sosta con un avvertimento che appare sul display.

La strumentazione di bordo offre una vasta offerta tecnologica: il sistema di infotainment SmartLink+ è dotato di un display touchscreen da 6,5, 8 o 9,2 pollici a seconda dell’allestimento (le app Android Auto e Apple CarPlay sono incluse).

Il cellulare è in costante dialogo con la vettura grazie alla presenza di due porte usb e di un vano per la ricarica wireless dello smartphone. E con Laura, l’assistente vocale, non perderete mai il contatto con il mondo esterno.

Davide Denina

Ultima modifica: 30 settembre 2019

In questo articolo