Sicurezza bambini, allacciarsi alla vita l’opinione di Marco Buticchi

288 0
288 0

Sono un padre apprensivo e me ne vanto. Il mio modo di pensare è distante dalle dottrine che vorrebbero i figli sin da piccoli ad affrontare ogni difficoltà da soli. Non condivido la fucina dell’esistenza che tempra. Almeno sino a che l’esperienza non consenta loro di gestire in sicurezza e autonomia la loro vita. Scorrere i bollettini di guerra delle giovani vittime dell’incoscienza – o semplice negligenza – di noi genitori è sempre un’esperienza traumatica. Bene fanno le istituzioni a disciplinare le garanzie d’incolumità dei nostri ragazzi.

Il 40% degli italiani usa male i seggiolini

L’impulso scellerato a correre a occhi chiusi gli eccessi delle nostre moderne realtà ottenebra la mente sino al punto di dimenticare i valori? Sarebbe un male con poche conseguenze se, tra i valori, non ci fosse anche il bimbo dimenticato sul seggiolino nell’auto sigillata, la ragazzina seduta nello slittino lanciato su una pista pericolosa, il piccolo in braccio sul sedile anteriore perché altrimenti si lamenta.

Credo che l’intervento della legge in tal senso sia utile come monito a chi svolge le ordinarie quotidiane operazioni: «Stai attento, genitore», avvisa il legislatore quando elenca le tutele. «Il materiale che stai maneggiando è di immenso valore. Trattalo con la massima attenzione, perché ogni tua distrazione potrebbe compromettere per sempre la serenità». Questo è sicuramente utile quando si tratta di far loro indossare un casco, allacciare una cintura, posizionare un seggiolino.

I pericoli in auto per i bambini

Insomma, comportarsi con il ‘buonsenso del buon padre di famiglia’ non è un modo obsoleto di affrontare l’esistenza, Ma il dovere che i codici della legge richiamano per garantire a tutti una vita serena. Metterli al mondo comporta piaceri sublimi. Ma anche obblighi inderogabili, come quello di pensare a loro e preservarli a ogni costo sino a che non siano in grado di camminare da soli tra le difficoltà di ogni giorno. E anche allora restare nell’ombra, pronti a intervenire per ogni necessità. Allacciamo le cinture, genitori. Il nostro viaggio sarà più sereno.

Marco Buticchi

Ultima modifica: 7 gennaio 2019