Seat Leon Cupra test, ecco come va una sportiva di razza

795 0
795 0

Seat Leon Cupra, una sportiva di razza le sembianze di una compatta da strada. Questo è la versione al top della compatta spagnola. Il suffisso è l’acronimo di Cup Racer, da vent’anni sinonimo di sportività combinata con tecnologia e comfort. E l’ultima nata non tradisce le attese. Perché alza il livello delle prestazioni e sfrutta al meglio i progressi dell’elettronica in un mix di alta qualità.

I cerchi in lega da 19 pollici, lo spoiler posteriore cromato in alluminio, i gusci degli specchietti colorati di nero e il doppio terminale di scarico ovale esprimono il carattere della vettura. In sintonia con l’interno caratterizzato da sedili sportivi rivestiti in Alcantara e volante piccolo multifunzionale.
Ma quando scendi sulla pista di Castellolì, a pochi chilometri da Barcellona, quello che conta è soprattutto la qualità del motore.

E il nuovo 2.0 TSI benzina, messo a punto da Seat, canta con voce da tenore con i suoi 300 cavalli e il cambio automatico DSG perfettamente accordato con la melodia  La coppia massima, portata a 380 Nm, è già disponibile a 1.800 giri. Il risultato è una risposta pronta del motore in ogni condizione. Grazie anche al sistema a doppia iniezione che fa di Leon Cupra la Seat più veloce di sempre.

In circuito tocca i 250 orari (velocita limitata automaticamente) e scatta da 0 a 100 km in 5,6 secondi ma durante la guida colpiscono soprattutto l’elasticità del cambio e la stabilità che trasforma le undici curve di Castellolì in rettilinei. Merito del sistema di controllo DCC e delle sospensioni adattive che sanno leggere le irregolarità della pista.

Il retrotreno è perfettamente aderente al suolo e l’anteriore peciso al millimetro grazie anche all’impiego dello sterzo progressivo. Con un’auto del genere è facile sentirsi piloti. Sotto il vigile ausilio del controllo dinamico di assetto, un vero angelo custode per i novellini delle piste.

Proprio incontro alle più diverse esigenze, le qualità dinamiche di Leon Cupra si adattano alle preferenze individuali con 5 modalità di guida. Comfort, sport, eco, individual e Cupra. Solo quest’ultima modalità esclude i controlli di trazione. D rende particolarmente grintosa e sportiva la risposta dei comandi di acceleratore, cambio e sterzo. Insomma in un battere di ciglia la compatta da strada si trasforma in una belva da pista in sintonia con il DNA Cupra.

Seat Leon Cupra test, le carrozzerie

Già disponibile sul mercato , Leon Cupra viene venduta in tre versioni. SC 3 porte, berlina a 5 porte e familiare ST, tutte all’identico prezzo di 36.600 euro. Un investimento che permette di avere la funzionalità evoluta di una vettura normale e il divertimento di un’auto da corsa.

Ultima modifica: 9 maggio 2017

In questo articolo