Scoppia l’airbag Takata, ferita grave una 18enne a Las Vegas

857 0
857 0

Un altro caso di infortunio grave coinvolge il marchio Takata, specializzato nella produzione di airbag e già al centro di numerose controversie con cause legali e richiamo di vetture che montano i suoi prodotti.

La Honda ha annunciato che una ragazza di 18 anni alla guida di una Accord del 2002 è rimasta gravemente ferita per lo scoppio violento di un airbag in seguito a un tamponamento subito a Las Vegas. La giovane è stata ferita alla gola, all’altezza della trachea da frammenti metallici espulsi dall’airbag difettoso. Come riporta le Reuters, il cuscino della Accord non era stato installato dalla Casa ma proveniva da un deposito di rottami

Il mese scorso, Toyota aveva richiamato globalmente 2,9 milioni di vetture che potrebbero montare cuscini difettosi. Si tratta del più grande richiamo nella storia dell’industria dell’auto. Al momento si contano 16 vittime e 180 feriti causati dagli airbag dell’azienda giapponese che è già stata condannata al pagamento di un miliardo di euro in risarcimenti negli Stati Uniti.

I dispositivi difettosi si presume siano circa 100 milioni, solamente negli Usa ne sono già stati richiamati dalle Case automobilistiche 46 milioni montati su 29 milioni di veicoli e le previsioni dicono che entro il 2019 saranno fra i 64 e i 69 milioni i dispositivi richiamati provenienti da 42 milioni di veicoli.

Ultima modifica: 20 aprile 2017