Alta velocità italiana in Texas grazie a Salini Impregilo

348 0
348 0

Sarà italiana l’alta velocità ferroviaria in Texas. La prima negli Stati Uniti, con un mega contratto vinto da Salini Impregilo per lavori stimati in oltre 12 miliardi nei prossimi 25 anni.

L’accordo, che ora dovrà essere completato da altri più operativi, è tra una joint venture formata da Salini Impregilo e la sua controllata americana Lane con Texas Central, la società di sviluppo dell’alta velocità nello Stato americano.

Salini Impregilo
Salini Impregilo

Si tratta di un contratto design-build per i lavori di ingegneria civile della linea tra Houston e Dallas. Che includono la progettazione e la costruzione del viadotto e delle sezioni in ‘rilevato’ lungo l’intero tracciato, l’installazione del sistema di binari e la costruzione di tutti gli edifici e servizi per la manutenzione del materiale ferroviario.

Le parole di Pietro Salini, amministratore delegato di Salini Impregilo.

«Fare parte di questo progetto, che porterà l’alta velocità su rotaia in Texas e negli Usa, in qualità di leader dei lavori di progettazione e costruzione, è un’esperienza unica di cui siamo onorati. Un’opportunità unica nel suo genere».

Pietro Salini, Chief Executive Officer di Salini Impregilo
Pietro Salini, Chief Executive Officer di Salini Impregilo

Il lavoro è gigantesco. Ed è stato assegnato in un’unica soluzione, quando spesso viene invece diviso per lotti. Il progetto avrà un valore complessivo di circa 20 miliardi di dollari. Di cui circa 14 miliardi (12,7 miliardi di euro) per la parte relativa alle infrastrutture civili. Che saranno di competenza di Salini Impregilo e della controllata Lane Construction Company.

Vale più del doppio dell’ampliamento del Canale di Panama. Con un committente internazionalmente ritenuto sicuro.

L’alta velocità in Texas nell’arco dei prossimi 25 anni potrà generare circa 36 miliardi di dollari di benefici economici nello Stato. Creando 10mila posti di lavoro all’anno durante la fase costruttiva. E 1.500 posti permanenti una volta operativa.

Ferrovia Alta Velocità sulla Milano-Torino. Copyright © Salini Impregilo
Ferrovia Alta Velocità sulla Milano-Torino. Copyright © Salini Impregilo

 

Ultima modifica: 14 settembre 2019