Rolls Royce elettrica, esordio il 29 settembre

559 0
559 0

Anche la regina prende la scossa. Rolls Royce il 29 settembre annuncerà il suo primo modello elettrico. Oltre a una vettura una visione di un Marchio identificato come massimo lusso e simbolo dell’auto inglese. Che dai motori a dodici cilindri passa alla versione a batteria.

La proprietà è tedesca, BMW, ed è chiaro che chissà un travaso di tecnologia. Con contenuti in ogni modo specifici. Anche perché il retaggio, seppur indiretto –  Henry Royce, fondatore con Charles Stewart Rolls di Rolls Royce, lavora come ingegnere a motori elettrici, ma non per automobili – è riconducibile.

Lusso e comfort dovrebbero convivere bene con la propulsione elettrica. La coppia del motore a elettroni, la sua silenziosità, dovrebbero far dimenticare il prestigio dei motori a 12 cilindri che lasciano il campo. Ma con l’autonomia? La regina dei viaggi quanto raggio di azione avrà e quanto saranno i tempi di ricarica?

Ci si aspetta il massimo da una Rolls Royce. Ecco le parole di Torsten Müller-Ötvös, amministratore delegato del Marchio

La nostra azienda sta intraprendendo un’impresa storica per creare la prima auto superlusso elettrica Ciò accadrà prima di quanto molti pensavano possibile, grazie alle incredibili capacità, competenze, visione e dedizione dei nostri ingegneri, designer e specialisti presso la sede di Rolls-Royce“.

Ultima modifica: 29 settembre 2021

In questo articolo