Robocar, la prima futuristica auto da gara a guida autonoma

1446 0
1446 0

Roborace, il futuro primo campionato di gare dedicato alle auto a guida autonoma, ha finalmente la sua prima vettura ufficiale. Si chiama Robocar ed è stata presentata al Mobile World Congress di Barcellona.

L’aspetto è estremamente futuristico: linee filanti e forme che ottimizzano al massimo l’efficienza aerodinamica. Ricorda le vetture di Formula 1 (o meglio, di Formula E), ma naturalmente senza l’ingombro dell’alloggiamento per il pilota. Il ceo di Roborace, Denis Sverdlov, ha fornito diversi dati: l’auto è lunga 4 metri e larga 2, pesa solo 975 chili, grazie all’ampio uso della fibra di carbonio, ed è accessoriata con quattro motori elettrici da 300 kW l’uno, il che equivale a una potenza complessiva di circa 1600 cavalli. La velocità massima dichiarata è di 320 km/h.

Robocar rappresenta l’hardware base che ogni team potrà sfruttare nella realizzazione del proprio veicolo, una sorta di open source tecnico fornito da Roborace.

Per assistere alle prime gare di questi veicoli così innovativi bisognerà aspettare però la fine del 2017. Al momento Roborace sta compiendo test con prototipi chiamati DevBot, durante eventi collaterali alle gare di Formula E. E diciamo che per ora i risultati non sono stati proprio brillanti: il primo esperimento (il 18 febbraio a Buenos Aires) è finito con uno schianto.

Ultima modifica: 3 marzo 2017

In questo articolo