Richiamo per 127.000 Audi V6 TDI da ente federale dei trasporti tedesco

1318 0
1318 0

Richiamo per 127.000 Audi V6 TDI da ente federale dei trasporti tedesco. Il KBA (Kraftfahrt- Bundesamt) riapre una questione relativa al Dieselgate. L’autorità germanica di vigilanza dei trasporti ha ordinato ad Audi di effettuare il richiamo. Di questo quantitativo, 77.600 auto si troverebbero in Germania. Il motivo è dovuto alla presenza di un dispositivo illegale per il controllo delle emissioni.

Non si tratta di una novità. Audi ha comunicato che le vetture fanno parte di un richiamo già previsto della Casa di 850.000 pezzi. Che riguarda motori V6 e V8 a gasolio. Ha confermato che il software sarà aggiornato. E sarà sottoposto all’esame di KBA per l’omologazione.

I modelli coinvolti

Si tratta di Audi A4, A5, A6, A7, A8, Q5, SQ5 e Q7. In pratica tutto l’alto di gamma, mosso dai V6 turbodiesel. Che sono anche quelli che montavano molti modelli Porsche. Audi entro il 2 febbraio dovrà produrre una prova dettagliata dell’aggiornamento del dispositivo sul controllo delle emissioni. E, se sarà accettata, poi procedere all’aggiornamento.

 

 

Ultima modifica: 22 gennaio 2018