Renegade restyling firma il successo Jeep: nuova app per il fuoristrada | VIDEO

22065 0
22065 0

Se i segni zodiacali cinesi fossero tredici, invece di dodici, sicuramente il 2018 sarebbe l’anno di Jeep, il marchio icona fin dal 1941 quando Willys Overland costruì il primo veicolo per i soldati americani impegnati sui vari fronti della Seconda Guerra Mondiale.

Dopo oltre 70 anni di storia, Jeep è oggi uno dei brand più conosciuti al mondo. WE leader su molti mercati, come in Europa dove Jeep nel 2017 ha messo a segno il miglior anno di sempre con 108.700 unità e una crescita del 3,5% rispetto al 2016.

Modello di punta è Renegade, la prima Jeep costruita fuori dagli Usa, a Melfi. E ora prodotta in tre continenti: oltre all’Europa, in Cina e in Brasile. Lo scorso anno, con oltre 73.200 immatricolazioni, Renegade si è confermata come il Suv più venduto del marchio Jeep in Europa. Nei singoli mercati: Italia, Francia, Spagna, Germania e Gran Bretagna.

In Italia, primo mercato europeo per Renegade, nel 2017 sono state vendute 37.600 unità. Pari a una quota nel suo segmento del 15,4 per cento (le immatricolazioni totali di Jeep nel nostro paese sono state 49.500, +22,3% rispetto al 2016).

Renegade firma il successo Jeep, Ecco la nuova app per il fuoristrada

Ma vediamo perché il 2018 è l’anno di Jeep. La Renegade restyling, già in vendita, è solo il primo tassello. cui si aggiungeranno il primo anno pieno di Compass, il nuovo Grand Cherokee Track Hawk da 289 km/h e accelerazione da 0-100 km/h in soli 3,7 secondi. E ovviamente la New Cherokee e la New Wrangler.

Come si vede ce n’è di carne al fuoco. Renegade, il modello che ha innescato l’espansione di Jeep come marchio globale, si presenta ora con importanti aggiornamenti nel sistema d’infotainment, nella funzionalità e nella personalizzazione. Riassumendo, connettività totale (sistema Uconnect di ultimo tipo), schermi da 5,7 e 8,4 pollici touch screen. E compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto, per avere le app del proprio smartphone sul display. Inoltre Jeep Skills, la nuova app esclusiva che misura le prestazioni in fuoristrada in tempo reale.

E inoltre più spazio interno con la nuova console centrale, nuovi scomparti portoggetti, nuova maniglia a vista del portellone posteriore, nuovi rivestimenti dei sedili. E nuovo colore chiaro per la selleria Polar Plunge, nuove finiture. Infine cinque allestimenti, 12 combinazioni di propulsori con la possibilità di tre cambi. Ovvero manuale a 6 marce, automatico a doppia frizione DDCT a 6 rapporti o automatico a 9 marce. Sempre le due trazioni: anteriore o integrale.

Renegade restyling, i motori non cambiano

Ssi parte dai benzina 1.6 E Torq da 110 cv; 1.4 MultiAir2 turbo da 140 e 170 cv. E poi il 1.4 Tjet da 120 cv a GPL. Completano la gamma i turbodiesel 1.6 MultiJet II da 95 e 120 cv e il 2.0 MultiJet da 120, 140 e 170 cv. Prezzi a partire da 18.900 euro, anche con finanziamento con rata di 150 euro per 36 mesi.

Cesare Paroli

Renegade restyling, gli interni

Ultima modifica: 15 febbraio 2018

In questo articolo