Renault Scenic, nuovo motore 1.7 Blue dCi, Diesel da 120 e 150 cv

535 0
535 0

Renault Scenic presenta un nuovo Diesel. Il 1.7 Blue dCi, con potenza da 120 e 150 cavalli. Si affianca al turbo benzina 1.3 TCe FAP (adottato anche da Mercedes)

Come va il 1.3 TCe su Captur

Il propulsore è stato sviluppato da Renault e sarà proposto su vari veicoli, anche dell’alleanza. Quindi anche Nissan e Mitsubishi oltre che dalla Régie.

E’ assemblato a Valladolid in Spagna e con alle spalle oltre 2.500 ore di test al banco.

Le novità del 1.7 Blue dCi

  • Nuovo albero motore, che permette una riduzione degli attriti e dei consumi
  • Turbina a geometria variabile, per una migliore efficienza del turbocompressore
  • Iniettori a 8 fori a 2500 bar, per una migliore combustione e riduzione dei consumi
  • Intercooler aria / acqua, per una migliore rendimento di combustione

Tutti i motori dispongono di sistema di riduzione dell’ossido di azoto tramite sistema SCR, con utilizzo di ADBLUE.

La coppia massima è di 300 Nm sul Blue dCi 120 ad 1500 giri e di 340 Nm sul Blue dCi 150 ad 1750 giri. Rispetto alla precedente generazione di motori dCi, la coppia massima aumenta di 40 Nm sul Blue dCi 120 e di 20 Nm sul Blue dCi 150. Inoltre, la coppia massima è disponibile in un range di utilizzo più ampio, con trasmissione manuale a 6 rapporti. 

Grazie all’adozione del sistema SCR per il post-trattamento degli ossidi di azoto, le emissioni di CO2 sono da 127 a 129 gr/Km in ciclo misto NEDC BT per Renault Scénic Blue dCi 120 e dCi 150. I consumi sono da 4,8 litri a 4,9 litri /100 km in ciclo misto NEDC BT.

Decisamente efficienti, adatti a chi percorre lunghe distanze.

Ultima modifica: 11 aprile 2019

In questo articolo