Renault e Nissan verso la separazione. Alleanza al capolinea.

668 0
668 0

Renault e Nissan verso la separazione. Il giocattolo, secondo il Financial Times, sarebbe sul punto di rompersi. Parecchi i traumi nell’ultimo periodo. L’arresto e le accuse a Ghosn in Giappone, la fusione prima accarezzata e poi abbandonata con FCA.

Carlos Ghosn amministratore delegato Renault-Nissan
Carlos Ghosn, ex amministratore delegato dell’alleanza Renault-Nissan

Ne sono derivati dissensi, nodi irrisolvibili: giunti, a quanto pare al pettine.

Leggi anche: Renault e Dacia da record nel 2019 in Italia

Non si tratterebbe di un litigio, ma di un divorzio definitivo. Spinta dalla dirigenza di Nissan, dopo la fuga di Carlos Ghosn dal Giappone e le relative accuse.

Luca De Meo
Luca De Meo

Leggi anche: La fuga di Ghosn dal Giappone

Ora tocca a De Meo

La separazione sarebbe totale per la produzione e l’ingegnerizzazione, e anche il CDA di Nissan subirebbe cambiamenti.

Un momento difficile per il probabile arrivo di Luca De Meo, in uscita da Seat, alla guida di Renault. Il manager italiano, che ha già fornito eccezionali performance negli ultimi anni, sarà chiamato a un compito davvero impegnativo.

Leggi anche: Renault e FCA, la mancata fusione

Renault e Nissan verso la separazione

Ultima modifica: 13 gennaio 2020