Renault mette Fiat Chrysler Automobiles nel mirino?

1116 0
1116 0

Renault mette FCA nel mirino. Aumenta la schiera dei corteggiatori di Fiat Chrysler Automobiles.

Voci, scenari e suggestioni, ma anche il segnale che il risiko auto è ripartito e che tra i potenziali protagonisti c’è il gruppo guidato dal ceo Mike Manley e presieduto da John Elkann.

Clio V, ibrida e tecnologica. Le novità della best seller
Clio V, ibrida e tecnologica.

Rumors che continuano a muovere in rialzo le azioni di Fca: a Piazza Affari il titolo corre, fa un balzo del 4% e chiude con un +2,61%. A Parigi sono in rialzo sia Renault (+2,83%) sia Peugeot (+2,71%).

Un risiko complicato

Questa volta è il Financial Times a ipotizzare un interesse di Renault per FCA. Il gruppo francese vorrebbe riavviare, entro 12 mesi i colloqui con Nissan per arrivare a una fusione delle due case automobilistiche, già alleate, e poi acquistare un altro gruppo, con Fiat Chrysler Automobiles che sarebbe uno dei bersagli preferiti.

Fiat Centoventi
Fiat Centoventi

Del resto, anche Fca sta cercando partner. Il piano di Renault farebbe parte della nuova strategia dell’alleanza franco-nipponica, che include anche Mitsubishi, adottata dopo l’arresto dell’ex numero uno Carlos Ghosn e la nomina del nuovo presidente, Jean-Dominique Senard.

Per ora, gli interessati si trincerano dietro i «no comment».

«Le aggregazioni sono fondamentali, ma non bisogna subirle. Auspichiamo che siano almeno paritarie». Così ha commentato il segretario generale della Fim-Cisl, Marco Bentivogli. «È un tema delicato – spiega – che stiamo seguendo con molta attenzione. Abbiamo sempre condiviso l’idea di una aggregazione che renda FCA più forte verso il mercato dell’Asia. E capace di andare più velocemente verso l’elettrico».

Renault mette Fiat Chrysler Automobiles nel mirino?

Ultima modifica: 28 marzo 2019