Raduno Suzuki 4×4 2020, appuntamento il 26 settembre in Emilia Romagna

331 0
331 0

Gli appassionati di offroad e dei modelli Suzuki a trazione integrale si ritroveranno il 26 settembre sull’Appennino parmense per dar vita al 9° Raduno Suzuki 4×4.

L’evento avrà come cornice il suggestivo territorio che si sviluppa a ridosso dell’antico tracciato della Via Francigena, passando in pochi chilometri dalla pianura alle montagne, in un’alternanza di campi e boschi ancora incontaminati. 

Gli scenari naturali incantati, la cucina locale e tante emozioni sono gli ingredienti che di anno in anno spingono sempre più Clienti a partecipare a questa grande manifestazione e a trascorrere una piacevole giornata in cui sono protagonisti l’avventura e la passione per l’off-road.

Il territorio emiliano che verrà attraversato dal Raduno Suzuki 4×4 racchiude, inoltre, un universo di eccellenze motoristiche che gli conferiscono il nome di Motor Valley. Questa Terra dei Motori ha, da sempre, una vocazione per le due e quattro ruote e vanta una straordinaria tradizione di “cuori” motoristici unici al mondo.

 

Divertimento per tutti

I partecipanti si sposteranno in convoglio lungo spettacolari percorsi segnalati da frecce poste ad ogni incrocio, affrontando varianti facoltative, di diverse difficoltà. Nei punti strategici saranno presenti anche alcuni veicoli con a bordo personale dello staff, sempre pronto a fornire assistenza e aiuto.

Il primo itinerario, specifico per i mezzi dotati di marce ridotte, proporrà passaggi tecnici e sfidanti e farà così vivere l’emozione di un’estrema avventura agli amanti del fuoristrada

Il secondo itinerario, pensato per i modelli dotati di trazione integrale 4×4 AllGrip, sarà caratterizzato da sterrati scorrevoli e passaggi tecnici, che metteranno in mostra tutte le potenzialità della trazione 4×4 AllGrip.

Nel pomeriggio invece, i partecipanti potranno accedere ad un Parco Giochi off-road, in cui potranno dar prova della loro abilità e saggiare le capacità dei loro mezzi affrontando ostacoli di ogni genere, in condizioni di assoluta sicurezza.

Il programma di sabato 26 settembre

8.30 – 9.30 Accoglienza degli iscritti e consegna dei kit di partecipazione presso l’Albergo della Roccia a Varano de’ Melegari (PR);

9.45 Briefing iniziale con la spiegazione del percorso;

10.00 Partenza del Raduno;

13.00 Arrivo all’Agriturismo sul fiume Ceno per il pranzo;

15:00 Spostamento verso Parco Giochi off-road 

18.00 Saluti finali.

Come partecipare al 9° Raduno Suzuki 4×4

Per garantire il rispetto delle misure igienico-sanitarie contro il contagio da coronavirus Covid-19, quest’anno l’Organizzazione ha deciso di accettare al Raduno un massimo di 60 equipaggi.

Le iscrizioni e il pagamento possono essere effettuate esclusivamente online tramite la pagina https://auto.suzuki.it/raduno4x4/.

Emozioni in off-road

Il Raduno Suzuki 4×4 avrà come ospite d’onore Carolina Kostner, Brand Ambassador della Casa di Hamamatsu. 

La Campionessa del Mondo di pattinaggio artistico ha quotidianamente a che fare con la più temibile tra le superfici a bassa aderenza: il ghiaccio; in occasione del Raduno 4×4 Suzuki avrà modo di testare in prima persona le caratteristiche della tecnologia 4×4 AllGrip di Suzuki, mantenendo il massimo controllo lungo le strade sterrate e altre superfici sdrucciolevoli che incontrerà lungo il percorso. 

Ad affiancare Carolina Kostner, al Raduno 4×4 Suzuki saranno presenti le due coppie di Atleti Azzurri del Pattinaggio di Figura della FISG di cui Suzuki è Main Partner: la coppia della danza formata da Charlène Guignard e Marco Fabbri e quella dell’artistico formata da Nicole Della Monica e Matteo Guarise.

Abituati a muoversi con precisione e sicurezza su fondi difficili come il ghiaccio, gli Atleti azzurri attraverseranno i sentieri dell’Appennino parmense e metteranno alla prova la tecnologia Suzuki 4×4 ALLGRIP, guidando in sicurezza lungo qualsiasi tipologia di terreno e con tanto spirito di avventura. 

Raduno Suzuki 4×4 2020, appuntamento il 26 settembre in Emilia Romagna – La galleria fotografica

Leggi anche: Suzuki Swift Hybird, la prova di QN Motori

Ultima modifica: 14 settembre 2020

In questo articolo