I prossimi SUV Alfa Romeo: prima il compatto, poi quello grande

5658 0
5658 0

Dopo la Stelvio, i prossimi SUV Alfa Romeo saranno decisivi per il mercato del Biscione. In Italia e nel resto del mondo. Marchionne con Alfa e Maserati punta ad diventare un’alternativa numericamente importante ai brand tedeschi. BMW, Mercedes e Audi rimangono nel mirino.

L’incoraggiante successo di critica della Stelvio e le prime indicazioni delle vendite, saranno benzina per il futuro. Ma risulteranno decisive le vendite negli USA, dove da poco sono stati ufficializzati i prezzi, e in Cina. Saranno tre gli sport utility del Marchio entro il 2019.

Piccola e grande SUV saranno prodotte in Italia

 

Anche l’Europa sarà decisiva. Per questo probabilmente forse sarà messo sul mercato prima il B-SUV. La sport utility compatta, lunga intorno a 4,40 metri, che potrebbe avere una sorella nella seconda generazione della Giulietta. Il 2018, probabilmente nel secondo semestre, dovrebbe essere la data giusta per il lancio. Potrebbe essere prodotto a Cassino, assieme a Stelvio e Giulia.

A seguire, forse proprio di 12 mesi, il grande SUV, a 7 posti. Lungo circa cinque metri, non lontano dalla stazza del Maserati Ghibli. Dovrebbe essere assemblato a Mirafiori, assieme alla “cugina” del Tridente. La piattaforma Giorgio, che ha soddisfatto moltissimo su Giulia e Stelvio, sarà riproposta anche sui prossimi due modelli. Accorciata sul B-SUV e allungata sull’E-SUV.

Alfa Romeo, il nuovo modello sarà prodotto a Cassino nel 2018

 

 

 

Ultima modifica: 19 maggio 2017