Porsche Taycan, video e foto ufficiali. Potenza fino a 761 cv, prezzo da 156.817 euro | VIDEO

720 0
720 0

Porsche Taycan, eccola finalmente. La prima auto elettrica di Porsche, marchio sportivo a quattro ruote per eccellenza, è stata presentata. Con numeri, prestazioni e prezzi.

Generata da Mission E, la concept presentata nel 2015 al Salone di Francoforte. Una risposta a zero emissioni, un’alternativa alle sportive classiche.

La sfida di Taycan

Riuscirà Porsche con il suo immarcescibile prestigio, la ricerca maniacale della qualità e delle prestazioni a rendere “commestibile” una supercar elettrica?

Taycan si mostra come una quattro porte dall’aerodinamica avanzatissima, con un Cx da 0,22, meglio di ogni altra Porsche.

Viene lanciata con le due versioni di punta. Turbo e Turbo S. Il turbo non c’è nel motore elettrico, ma è stata rispettata la nomenclatura degli allestimenti più sportivi e desiderati dei modelli del Marchio.

La vettura è dotata di trazione integrale a elettroni, grazie a due propulsori elettrici. Uno sull’asse anteriore e uno sul posteriore. C’è anche un cambio, eccezione per una vettura a batteria: con una modalità per l’efficienza e una per le accelerazioni più violente.

Prezzi da capogiro

Tacyan Turbo è stata annunciata con un a potenza di 680 cavalli e un prezzo di 156.817 euro. Taycan Turbo S con 761 cavalli e un listino che parte da 190.977 euro. Elettriche specialissima e fuori quota, al momento.

L’accelerazione da 0 a 100 km/h si completa rispettivamente in 3,2 e 2,8 secondi. La velocità massima di 260 km/h. L’autonomia dichiarata è compresa tra 381 e 450 km per la Turbo e fra 388 e 412 km per la Turbo S. La batteria è la Performance Battery Plus da 93,4 kWh di capacità. Il peso di Taycan a vuoto è di 2295 kg.

Può essere ricaricata, altra primizia con la tensione di 800 volt e permette di rifornire all’80 % in soli 22 minuti, circa 100 km di autonomia in 5 minuti.

L’abitacolo è in stile Porsche classico, richiamando le noveundici degli anni Settanta. Ma realizzato con materiali eco-sostenibili e dominato dalla tecnologia digitale.

C’è la strumentazione a cinque cerchi tipicaPorsche sul cruscotto, ma ovviamente non c’è il contagiri. Al suo posto un powermeter. I tempi cambiano: la sfida di Taycan è cruciale.

 

Ultima modifica: 1 ottobre 2019

In questo articolo