Porsche Panamera restyling, arrivano i nuovi motori

641 0
641 0

Porsche Panamera restyling, l’ammiraglia sportiva si aggiorna. Nuovi motori, anche ibrido, potenza e tecnologia cresciute di livello. Confermate le tre carrozzerie: standard, Executive a passo lungo e Sport Turismo (shooting brake). 

Porsche Panamera Restyling - 2020 - 16

Lo stile si aggiorna leggermente, sempre in veste dinamica: diventa di serie il pacchetto Sport Design e solo la Turbo S sfoggia un nuovo paraurti.  Inediti alcuni colori di carrozzeria e i cerchi in lega, rinnovati diffusore e fari posteriori. 

Panamera Sport Turismo

Panamera restyling, i motori

Panamera restyling alla base ha il motore bi-turbo benzina V6 di 2.9 litri da 330 cavalli (a trazione posteriore on integrale). Sopra c’è Panamera GTS col V8 di 4 litri che porta la potenza da 460 a 480 cavalli (620 Nm di coppia).

Il massimo è ovviamente Panamera Turbo S, fresca di record al Nurburgring. Il V8 di 4 litri balza da 550 a 630 cavalli nella nuova versione (e da 770 a 720 Nm di coppia).

L’accelerazione è da supercar: da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi. La velocità massima è di 315 km/h. L’efficacia e il comfort sono garantiti dallo sterzo e dall’assetto elettronico PASM aggiornati.

Panamera 4S E-Hybrid

Le Panamera elettrificate

Esordisce Panamera 4S E-Hybrid, capace di 560 cavalli e 750 Nm di coppia, grazie al V6 benzina da 440 cavalli e al motore elettrico da 136 cavalli. Prestazioni: 298 km/h di velocità massima e 0-100 in 3,7 secondi.

Si tratta di una super plug-in ibrida, capace di percorrere 54 km con la carica elettrica. Il consumo medio (con la batteria, che ha aumentato la capacità da 14,1 a 17,9 kWh, carica) è di 2 litri di benzina ogni 100 km. Più tardi arriveranno le strapotenti 4 E-Hybrid e la Turbo S E-Hybrid.

In abitacolo il sistema PCM è stato potenziato: più efficaci i comandi vocali, grafica avanzata, aggiornamenti sul traffico e segnaletica ancora più precisi. E ovviamente sistemi di assistenza alla guida di secondo livello.

Porsche Panamera Restyling, la galleria fotografica

Ultima modifica: 28 agosto 2020

In questo articolo