Porsche 911 GT3, la super noveundici compie venti anni

233 0
233 0

Porsche 911 GT3, la noveundici più estrema compie venti anni. Il segreto del successo,? Sin da subito ha portato direttamente su strada l’esperienza di Porsche nelle corse. La prima 911 GT3 fu presentata al Salone di Ginevra nel marzo 1999.

Da allora si sono succedute tre generazioni e la sigla GT3 è diventata un mito della esclusività e delle massime prestazioni.

Porsche 911 GT3, la super noveundici compie venti anni 11

Sfoggiando caratteristiche speciali: motore boxer sei cilindri aspirato, trazione posteriore, assetto ribassato e peso inferiore rispetto alle altre 911. Per essere più veloce in pista, ma anche molto più reattiva in strada. Adatta a “manici” esperti, ma molto più emozionale e prestazionale.

In testa, la bianca GT3 della prima generazione realizzata sulla serie 996

Il nome GT3 arriva dalla classe del campionato FIA. La prima 911 GT3 del 1999 era realizzata sulla serie 996. Più bassa di tre centimetri, con freni potenziati, cambio manuale e altre modifiche ad assetto. Ma soprattutto il grande spoiler posteriore, da allora elemento caratterizzante dei modelli. Il motore boxer 6 cilindri era un 3.6 litri da 360 cavalli.

Nel 2003 arrivò il restyling, con la potenza aumentata a 381 cavalli grazie alla fasatura variabile. In opzione c’erano i freni in materiale composito. Nel 2003 lo zenit della serie con la 911 GT3 RS, ancora più bassa e con un alettone ancora più grande. Dalla strada fu utilizzata come base per i modelli da corsa, a conferma della grande efficacia.

Porsche 911 GT3, la seconda generazione (serie 991)
Porsche 911 GT3, la seconda generazione (serie 991)

La seconda generazione di 911 GT3 è stata sulla serie 997 (il ritorno ai fari circolari) e arrivò nel 2006. Il boxer, sempre di 3.6 litri, erogava 415 cavalli. Nel corredo c’erano le sospensioni PASM, acronimo di Porsche Active Suspension Management, la regolazione elettronica degli ammortizzatori che permette una maggiore precisione e una superiore polivalenza di utilizzo.

Arrivò anche la 911 GT3 RS, capace di 450 cavalli, più leggera di 20 kg (1370) e più larga, con carreggiate posteriori maggiori, uno spoiler posteriore sempre dedicato e soprattutto nuovi colori. Arancione e verde acido, poi divenuti distintivi.

La prima generazione, a sinistra e la terza (serie 991) a destra

La terza serie: oltre i 500 cavalli aspirati

911 GT3 realizzata sulla serie 911 arriva nel 2013. Con il boxer che sale di cilindrata a 3.8 litri e a 475 cavalli di potenza. Dotata di ruote posteriori sterzanti e passa al cambio automatico: scelta storica, con il PDK, il doppia frizione.

Nel 2015 arriva 911 GT3 RS, con un motore 4 litri da 500 cavalli e il più leggero tetto in magnesio e la possibilità di “riavere” anche il cambio manuale a 6 marce.

Infine del 2018 si aggiorna GT3 RS, con potenza di 520 cavalli, ancora alleggerita e sospensioni ottimizzate.

Ultima modifica: 8 agosto 2019

In questo articolo