Porsche 718 GTS Boxster e Cayman, prova su strada: coppia speciale | VIDEO

2028 0
2028 0

Le automobili sanno (ancora) dare piacere. Nell’epoca, virtuosa, che prefigura la guida autonoma e la propulsione elettrica, Porsche, che è protagonista di questa rivoluzione, sa emozionare.

Abbiamo testato in Sardegna, tra il sud della regione e la Barbagia, le due “piccole” più prestazionali del Marchio di Zuffenhausen. Porsche 718, Cayman e Boxster, ovvero coupé e spider, nella versione GTS (Gran Turismo Sport).

Porsche 718 GTS Boxster e Cayman, la prova su strada 1
Porsche 718 GTS Boxster

La configurazione a motore centrale, che garantisce un grande equilibrio. Le GTS rispetto alle versioni standard hanno il plus di potenza. Il motore boxer è un 2,5 litri quattro cilindri. Ma eroga 365 cavalli (15 in più delle 718 S) e fino a 430 Nm di coppia. Valori ragguardevole, ma non da record. Ci sono 2 litri quattro cilindri (Mercedes A 45 AMG, 381 cv) e 2.5 a cinque cilindri (Audi TT RS, 400 cv ) che sanno fare meglio. Ma non è questo il punto.

Porsche 718 GTS Cayman

Esaltanti

Le Porsche 718 GTS, Cayman o Boxster che siano, sanno dare molto di più dei 290 km/h di velocità di punta o dell’accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi.

Quale è il segreto delle 718 GTS? Assetto (ribassato di 10 millimetri) e telaio eccezionali, coadiuvati da uno sterzo e una frenata che anno pochi pari, per efficacia e sensazioni che sanno trasmettere. Lo scenario è di assoluta eccellenza.

A proposito, il pack Sport Chrono di serie offre una impostazione ancora più sportiva di telaio, motore e cambio. La risposta può diventare istantanea e brutale. Sono quattro modalità selezionabili sul manettino volante sportivo. Normale, Sport, Sport Plus e Individual. Sport è probabilmente la più indovinata, meno rabbiosa e “tecnica” di Sport Plus, ma facile ed esaltante. E dotata di un sound tonante – lo scarico è più aperto – e relativi scoppiettii del motore.

Lo abbiamo provate tra le curve dell’entroterra sardo. Le piccole Porsche, ancora d più col cambio PDK a doppia frizione (accessorio da 3.400 euro) che col manuale, sono eccezionali. Regalano un piacere di guida da supercar. Ma restano facili da controllare, se si conoscono i propri limiti.

Porsche 718 Boxster GTS – scheda tecnica

Boxster e Cayman sanno essere fruibili ed eccezionali. La coupé con un bagagliaio utile per una vacanza per due (425 litri tra cofano anteriore e posteriore). La roadster con una capote in tela che si apre e chiude in soli 12 secondi, con una qualità perfetta.

Le Porsche 718 Boxster davvero riconciliano con il gusto di affrontare una curva. O di viaggiare tranquillamente, ma ben sapendo che sotto la cenere cova il fuoco di una grandissima auto sportiva.

Il 2,5 turbo benzina spinge benissimo già da duemila giri. Le ruote vanno esattamente dove lo sterzo comanda: sembra di avere tra le mani un bisturi. A bordo delle 718 GTS non bisogna guardare il tachimetro o l’orologio. Tempo e velocità sono relativi: è la sensazione di padronanza, in sicurezza, dell’auto e della strada, a renderle davvero speciali.

Pregiati gli interni dove regna l’Alcantara

Porsche 718 GTS, la presentazione

Come del resto il loro prezzo. Che parte da 79.500 euro per Cayman GTS e da 81.500 euro per Boxster GTS. Ovviamente in entrambe i casi sono destinati ad aumentare, e non di poco, in virtù di una lista di accessori notevole ed invitante.

Porsche ha messo su strada un’altra piccola perla, non troppo lontana (anzi) dalla mitica 911. Di sportive “totali” come le 718 GTS ce ne sono davvero poche.

 

Ultima modifica: 4 giugno 2018

In questo articolo