Peugeot 3008 Hybrid4, la prova su strada del SUV plug-in ibrido

500 0
500 0

C’è un’ambizone segreta in ogni costruttore d’auto: creare il modello perfetto, l’auto totale, capace di soddisfare appieno i desideri e le esigenze dei consumatori.Una sfida eterna ed avvincente, destinata a spostare il traguardo sempre più avanti. La Casa del Leone ci prova alla sua maniera con Peugeot 3008 Hybrid4, il Suv-crossover di medie dimensioni, nato nel 2016 e giunto ora alla seconda generazione.

La svolta tecnologica è netta e segue il processo di elettrificazione annunciato dalla Casa del Leone. Il nuovo gioiello è la Peugeot 3008 Hybrid4 con cambio automatico a otto rapporti, trazione integrale e un sistema ibrido aggiornatissimo, fluido ed efficiente.

Al motore benzina 1.6 (da 200 cv) si sommano due propulsori elettrici, uno per asse, che assicurano una potenza complessiva di 300 cv. Nasce così un Suv di alta qualità con finiture lussuose, alta tecnologia e prestazioni davvero importanti: 235 km come velocità di punta e un’accelerazione da 0 a 100 orari in soli 5,9 secondi grazie all’avvio in elettrico che mette subito a disposizione l’intera coppia.

Leggi anche: Peugeot 508 berlina, la prova di QN Motori

Ma c’è di più perché Peugeot 3008 ha davvero una doppia natura. Se si selezione la guida elettrica, infatti, il motore ’verde’ ha un’autonomia di 59 chilometri e può raggiungere la velocità massima di 135 all’ora utilizzando i soli elettroni.

La modalità ibrida, ben evidenziata sul classico cockpit Peugeot, gestisce al meglio l’intervento dei diversi motori, mentre quella Sport utilizza contemporaneamente tutti i propulsori al massimo della potenza.

E’ qui Peugeot 3008 smette di essere un comodo Suv, silenzioso, morbido e ben isolato, per trasformarsi in un felino scattante pronto a lanciarsi sulla strada. Una vocazione che si sposa bene con l’estetica volutamente sportiva: il tetto che spiove alla maniera di un coupé, la linea di cintura molto alta, i passaruota rinforzati, le robuste protezioni nel sottoscocca, i fari allungati.

Peugeot 3008 Hybrid4, consumi ed emissioni limitati

L’ibrido del Leone offre anche ottimi risultati in materia di consumi ed emissioni: 1,6 litri di benzina per 100 km e 36 grammi di CO2 al km. Ma il fascino della vettura sta nel suo elegante equilibrio, negli interni futuristici, nella capacità di gestire il viaggio nella massima comodità, senza rinunciare al piacere di guida, quando serve un guizzo di vita.

Telecamere e sensori rendono agevole ogni manovra, un’avvisatore acustico e una spia luminosa esterna segnalano la marcia elettrica a bassa velocità. Completi anche gli ausili alla guida, con mantenimento di corsia e cruise control adattivo.

Buono il funzionamento del comando vocale, utile anche per la navigazione, Il volante di tipo sportivo, ormai acquisito nel Dna Peugeot, è più che mai intonato a un modello che insegue a buon diritto il miraggio dell’auto totale.

I prezzi partono da 44,.430 euro, la versione più potente, Hybrid 4, arriva a 51.930 euro.

Giuseppe Tassi

Peugeot 3008 Hybrid4, la galleria fotografica

Leggi anche: Peugeot 308 si rinnova

Ultima modifica: 13 luglio 2020

In questo articolo