Opel Insignia Country Tourer, prova su strada

396 0
396 0

L’amiraglia di Opel, Insignia, sposa l’avventura e diventa Country Tourer. Cioè adatta a tutti i terreni, a trazione integrale e spinta dal motore diesel più potente della gamma con turbocompressore che sviluppa 210 cv e una coppia di 480 Nm.

Il tutto impreziosito da cambio automatico a 8 rapporti. Cioè il massimo della tecnologia disponibile su una vettura che offre più di quello che ci si aspetterebbe da un «segmento D». In pratica, contenuti tecnologici, qualità e finiture da segmento superiore e prezzo contenuto, a partire da 46 mila euro.

L’Insignia Country Tourer è spaziosa, destinata a chi ama la vita attiva all’aperto. Pttima anche per una destinazione flotte, grazie al design, agli interni funzionali alla tedesca. Ma con un’impronta premium.

Al centro del sistema d’infotainment (compatibile Apple e Android) uno schermo touch da 8 pollici, un quadro strumenti digitale e analogico, head up display, tasti fisici per i principali comandi ben posizionati e sudddivisi e, una vera chicca, sedili ergonomici molto confortevoli che si possono regolare su misura (anche in larghezza) approvati dall’ente indipendente AGR che ne misura il comfort.

Disponibili di serie o come optional tutti i più avanzati sistemi di assistenza alla guida (adas) certificati 5 stelle Euro Ncap, per affrontare al meglio i vari percorsi, anche in fuoristrada e, appunto, trazione integrale Torque Vectoring, costituita da due frizioni a dischi multipli a controllo elettronico che, contrariamente ai normali differenziali, trasferiscono la potenza a ogni singola ruota indipendentemente.

Come va su strada

Il che migliora la tenuta di strada, e la sicurezza, anche nelle condizioni più estreme. Non solo. Questa Country Tourer è dotata di telaio FlexRide. Un sistema che adatta sospensioni, sterzo, risposta dell’acceleratore e punti di cambiata in modo indipendente. O in base alle modalità standard, Sport o Tour che il conducente può selezionare grazie al nuovo software «Drive Mode Control» che è il cuore di questo telaio attivo.

Dunque una Insignia che ama la campagna. R che ha vinto il prestigioso premio «All-Wheel Drive Car of the Year 2019». Titolo che era già stato vinto due volte da un’altra Opel, la Mokka X.

Da sottolineare inoltre i fari attivi intelliLux a matrice di Led, dotati di 32 elementi led (16 su ogni lato) che vantano una portata fino a 400 metri. La peculiarità di questo sistema «intelligente» è che incrociando altri veicoli, le luci calano per evitare abbagliamenti solo nel cono dove avviene l’incontro, ma restano al pieno della potenza tutt’attorno, per mantenere una visione ottimale anche nelle notti più buie.

Secondo Opel, Insignia Country Tourer realizza appieno la «mission» di rendere la tecnologia accessibile a tutti, a prezzi calmierati.

Cesare Paroli

Ultima modifica: 22 maggio 2019

In questo articolo