Opel Astra 1.6 BiTurbo Diesel, via agli ordini da 27.100 euro

728 0
728 0

Opel ha aperto gli ordini della nuova Astra 1.6 BiTurbo Diesel con tecnologia di riduzione catalitica selettiva (SCR). Il modello al vertice della gamma Astra con turbocompressore sequenziale a due stadi rispetta già la rigorosa norma Euro 6d-TEMP in materia di emissioni.

La vettura è disponibile nelle versioni berlina cinque porte e wagon Sports Tourer. In Italia, il suo prezzo parte da 27.100 euro. Astra 1.6 BiTurbo Diesel 5 porte accelera da 0 a 100 km/h in 9,0 secondi. Da 80 a 120 km/h passa in 7,1 secondi e raggiunge una velocità massima di 225 km/h. A fronte di queste prestazioni, i consumi dichiarati da Opel sono decisamente competitivi.

La 5 porte nel ciclo urbano consuma 6,5-6,2 l/100 km, nel ciclo extraurbano 4,2-4,0 l/100 km, nel ciclo misto 5,0-4,8 l/100 km. La Sports Tourer nel ciclo urbano 6,7-6,3 l/100 km, nel ciclo extraurbano 4,3-4,1 l/100 km, nel ciclo misto 5,2-4,9 l/100 km. La guidabilità è il principale punto di forza dell’unità top di gamma da 150 CV. La coppia massima di 350 Nm è disponibile già a partire da 1.500-2.250 giri.

Il processo SCR prevede l’iniezione della soluzione AdBlue nel flusso dei gas di scarico. La soluzione si decompone in ammoniaca. Quando gli ossidi di azoto (NOx) presenti nei gas di scarico entrano nel catalizzatore, l’ammoniaca reagisce con essi trasformandoli selettivamente in azoto e vapore acqueo, due sostanze innocue.

Ultima modifica: 17 luglio 2018