Progetto Omega, Lotus lavora a una hypercar elettrica da 2 milioni

602 0
602 0

Il nome in codice sarebbe Omega. Si tratta di un progetto che dovrebbe portare alla produzione di una hypercar elettrica Lotus. La rivelazione arriva da Autocar. Lo sviluppo sarebbe già cominciato, i nuovi proprietari cinesi della Geely vogliono stupire il mondo. Per il prossimo anno dovrebbe arrivare un concept. L’arrivo sul mercato è previsto all’inizio della prossima decade.

L’obiettivo è ottenere oltre mille cavalli dal powertrain elettrico. La Lotus Omega dovrebbe essere alimentata da un pacchetto di batterie di prossima generazione, con una maggiore densità della potenza che possa aiutare a contenere il peso della vettura. Pare scontata la trazione integrale, attraverso l’uso di almeno due motori elettrici. Uno sull’asse anteriore e uno su quello posteriore. L’autonomia con una singola carica dovrebbe essere di 400 km.

Geely vuole rendere Lotus il suo marchio all’avanguardia dal punto di vista tecnologico e prestazionale. La Omega, se arrivasse sul mercato con queste premesse, sarebbe la Lotus più estrema della storia. Una hypercar che lancerebbe il guanto di sfida alle varie Bugatti, Koenigsegg e Rimac. Anche a livello di prezzo. La Omega si dovrebbe infatti aggirare sui due milioni di sterline, 2,2 milioni di euro al cambio attuale. Un bel salto per Lotus, che solo ultimamente ha abbattuto il tetto delle 100mila sterline per un paio di suoi modelli.

Ultima modifica: 7 dicembre 2018