Nuovo Citroen Berlingo, prova su strada: multipazio speciale | VIDEO

6470 0
6470 0

Evoluzione della specie, nuovo Citroen Berlingo completa il salto di qualità. Nato nel 1996, sia come veicolo commerciale sia come trasporto passeggeri, nella sua terza generazione perfeziona il suo passaggio di nobiltà.

Dimenticate la formula, pur di grande successo, del van “adattato” a multispazio. Nuovo Berlingo presenta una la piattaforma prettamente automobilistica. La modulare EMP2, vanto delle “medie” del Gruppo PSA (abbinata alla precedente R65) proponendosi come una vettura tuttofare. Non ingessata, ma progettata per essere confortevole, sicura, pratica e tecnologica.

Nuovo Citroen Berlingo

Listino prezzi nuovo Berlingo

Polivalente secondo natura, ma in chiave moderna. Abbiamo provato nuovo Citroen Berlingo nelle belle campagne nei dintorni di Parigi. La sostanza della vettura, che ha prezzi di partenza da 20.350 euro per la probabile best seller, la versione a gasolio da 75 cavalli, fino a 28.350, è tangibile.

E’ disponibile in due misure. Berlingo M, lungo 4.4 metri, con un passo di 278 centimetri e disponibilità a 5 o 7 posti. E Berlingo XL, lungo 4,75 metri, con passo di 297 cm e 5 o 7 posti, ma con la terza fila scorrevole su rotaie. Gli interni sono ospitali. Bello anche lo schermo da 8 pollici in plancia. I tre sedili della seconda fila sono indipendenti e ripiegabili: una grande funzionalità.

La capacità di carico è eccezionale. Berlingo M parte da un minimo di 775 litri con cinque persone a bordo, arrivando a 3500 litri e oggetti lunghi fino a 2,70 metri. Berlingo XL esagera: si parte da 1050 litri, per arrivare a 4000 e oggetti lunghi fino a 3,05 metri.

All’interno sono presenti ben altri 28 vani portaoggetti per una capacità aggiuntiva di 186 litri.

Le porte posteriori sono scorrevoli, più ampie di 60 millimetri rispetto alla precedente generazione. Garantiscono una migliore accessibilità. A questo si aggiunge un design indovinato, che riprende quello della gamma Citroen.

Originale, come su C3 o C5 Aircross, e distintivo, felicemente abbinato a una bella scelta di colori esterni e di vivacità anche nelle tinte interne.

Nuovo Citroen Berlingo, i motori

La vettura  è disponibile con l’agile 1.2 tre cilindri benzina da 110 cv (dal 2019 anche da 130). E con il nuovo 1.5 Diesel con potenze di 75, 100 e 130 cavalli.

I propulsori sono abbinati a cambio manuale a sei marce o automatico a otto rapporti (Aisin) per le versioni più potenti. Per la prova su strada abbiamo testato il benzina 110 cv con manuale e il Diesel 130 con l’automatico, comandato da una pratica rotella. Garantiscono una marcia elastica, fluida e soprattutto silenziosa.

Anche le sospensioni fanno un buon lavoro, lo sterzo elettrico è turistico. Adatto a un passo tranquillo. Il rollio c’è, e ci mancherebbe, ma non è mai invasivo. I trasferimenti di carico non mettono apprensione.

Tre gli allestimenti, Live, Feel e Shine: a disposizione 19 sistemi di assistenza alla guida (ADAS) tra i quali un efficace head up display a colori. Presenti tutte le compatibilità con smartphone. Comodo anche il lunotto posteriore apribile, di serie su Berlingo Steel.

Ultima modifica: 29 giugno 2018

In questo articolo