Nuova Polo, la prova su strada della compatta di Volkswagen | VIDEO

2024 0
2024 0

Panta rei, tutto scorre e nuova Polo continua imperterrita nella sua evoluzione. Dopo quarantasei anni, sei generazioni e 18 milioni di esemplari, la Segmento B (un tempo chiamate utilitarie) di Volkswagen continua a crescere. Nelle stazza si conferma, è lunga 4,07 metri, nello stile e tecnologia compie passi decisi

Per la sesta serie di Polo è arrivato il momento del restyling, un aggiornamento profondo, che la mette davvero in scia alla sorella maggiore Golf, ma anche da T-Roc e Tiguan, dalla quale mutua molti contenuti.

Nuova Polo, la prova su strada della compatta di Volkswagen
Polo R-Line

Scarica ora: Volkswagen Polo 2022 – Scheda tecnica

Lo stile esterno è dominato dai nuovi fari a led, di serie su tutta la gamma, caratterizzanti specialmente al posteriore, quello interno dalla plancia digitale a doppio schermo, sempre di serie, per strumentazione e multimedialità: molti comandi a sfioramento/tocco e pochi tasti.

Disponibile un ampio pacchetto di ADAS, che culmina con il Travel Assist, che garantisce il secondo livello di guida assistita, gestendo sterzo, freno e acceleratore nel traffico. E’ facilmente attivabile dalla razza destra del volante, che se presente il Travel Assist è capacitivo: “sente” la presenza delle mani sulla corona.

Polo Style

Scarica ora: listino prezzi Volkswagen Polo 2022

Polo cresce, ma non è offerta con motorizzazioni ibride, anche per contenere il prezzo, che parte da 18.700 euro. Il propulsore principe è il tre cilindri benzina a 1 litro, in versione aspirato da 80 cavalli (per neopatentati, cambio manuale a 5 marce), turbo da 95 (manuale o DSG a doppia frizione a 7 marce) e 110 cv (solo DSG) e turbo metano da 90 cv (xambio manuale a sei rapporti).

Niente Diesel, come già nelle ultime versioni prima di questo restyling. Per gli sportivi c’è Polo GTI (29.500 euro) con il suo 2 litri da 207 cavalli.

Polo Style

Nuova anche la classificazione della gamma, con quattro allestimenti: Polo, Life, quello intermedio, prevedibilmente il preferito, poi al top in parallelo Style per chi cerca il lusso e R-Line un design più sportivo. In opzione c’è anche il tetto con il colore a contrasto. A bordo si può godere in opzione del Climatronic a due zone, con comandi touch per il miglior comfort.

Nuova Polo beneficia anche del sistema MIB 3 che rende più rapidi e funzionali connettività e infotainment. L’abitabilità resta buona, ottima per quattro persone, con un bagagliaio dalla capacità adeguata: parte da 351 litri.

Abbiamo portato su strada la versione turbo benzina da 95 cavalli, con cambio manuale, e quella a metano. Per entrambe il plus rimane la piattaforma MQB (nata su Golf) che permette un ottimo equilibrio tra precisione di guida e comodità di guidatore e passeggeri.

Lo sterzo è stato affinato, al pari delle sospensioni. Il comportamento dinamico è di buon livello: nuova Polo rassicura, garantendo confidenza e buoni margini anche sul misto. Ma sempre senza esagerare: non è nata per farlo.

Il tre cilindri è un poco rumoroso in accensione, ma una volta in viaggio è molto discreto, non si fa sentire. Elastico quanto basta e anche poco assetato: ai 130 km/h in autostrada viaggia tranquillo (2.900 giri), si sente solo qualche fruscio aerodinamico. Non è difficile stare sopra ai 17 km/litro di percorrenza in ciclo combinato.

Come va la Polo TGI a metano: consumo e autonomia

La Polo a metano 1.0 TGI merita un capitolo a parte, anche con il prezzo del gas naturale che si è impennato nelle ultime settimane. I 90 cavalli del tre cilindri non sono pigri. La piccola a gas naturale preferisce ovviamente un passo fluido, ma non si tira indietro quando c’è da fare un allungo, rimandando nel rispetto del codice.

Ma soprattutto i consumi sono ancora competitivi. Su un tratto misto di 55 km abbiamo registrato 3,8 kg/100 km. Che significano, su una media nazionale di un prezzo di circa 1,5 euro/kg, una spesa di 5,7 euro per fare 100 km. O, con il pieno di 13,8 kg di metano con una spesa di poco più di 20 euro si ha una autonomia di oltre 350 km. Ancora molto competitivo.

Nuova Polo, la prova su strada: la galleria fotografica

 

 

Ultima modifica: 25 ottobre 2021

In questo articolo