Mitsubishi punta in alto, intervista al general manager Lovascio

312 0
312 0

Al Salone di Ginevra Mitsubishi ha portato un’interessante proposta. Anticipando le future strategie del Gruppo giapponese, e cioè ibrido e suv. Il concept Engelberg Tourer è un suv ibrido massiccio dalle linee molto marcate e avveniristiche.

Ma la cosa più notevole è che il motore a benzina da 2.4 litri non è collegato per niente alle ruote. Serve solo per ricaricare i due motori elettrici, unici a gantire la propulsione. Arrivando così a un’autonomia di 700 km.

Mitsubishi ASX
Mitsubishi ASX

L’altra novità di Mitsubishi è la nuova ASX che ha subito un profondo restyling. E che, sui nostri mercati, non verrà più venduta con motore diesel. Ma solo col benzina di 2 litri, con cambio manuale o automatico CVT abbinato alla trazione integrale.

Giuseppe Lovascio, GM di Mitsubishi Motors Automobili
Giuseppe Lovascio, GM di Mitsubishi Motors Automobili

Ne parliamo con Giuseppe Lovascio, general manager di Mitsubishi Italia dall’1 marzo, proveniente dal gruppo FCA.

«Presentiamo due anteprime, una mondiale l’ASX, nostro cavallo di battaglia che con 1,3 milioni di esemplari venduti è il terzo prodotto Mitsubishi più venduto di sempre (di questi 329 mila in Europa). Il nuovo design di ASX trasmette un senso di sicurezza e solidità; è versatile, ottimo per l’uso cittadino ed extra urbano, grazie alla sua grande manovrabilità, con un abitacolo capiente e una guida alta che garantisce la tipica piacevolezza dei suv. ASX è dotato di tutti i sistemi di sicurezza su cui Mitsubishi punta come la scocca ad assorbimento d’energia in caso di urto, il forward collision management system, con il laser che legge gli ostacoli sia persone sia oggetti; la rivisitazione del dynamic shield, comune a tutti i modelli Mitsubishi, che dà possenza all’anteriore e profondità al cofano; il sistema di infotainment aggiornato e tra poco arriverà anche l’app per gestire da remoto con lo smartphone tutta una serie di servizi».

Mitsubishi L200
Mitsubishi L200

«Non solo – continua Lovascio -. In anteprima europea presentiamo l’L200. Dal 2014 ne sono stati venduti 600 mila esemplari. Per noi è un modello molto importante che continua la nostra filosofia di engineering sui suv track, abbiamo migliorato l’all terrain. E’ un pick up con tutti i sistemi di sicurezza più aggiornati ed è il primo di questo segmento che li adotta».

Mitsubishi Outlander PHEV
Mitsubishi Outlander PHEV

Per quanto riguarda la rivoluzione elettrica, Mitsubishi e Lovascio hanno le idee molto chiare.

«Mitsubishi è leader dal 1996 nell’elettrico – conclude il general manager italiano –. La nostra idea è che le vetture compatte possano essere full electric. Mentre i suv di grandi dimensioni come Outlander debbano essere ibridi plug-in. Siamo alla continua ricerca dell’innovazione. Come con Dendo Drive House, il nostro sistema di produrre, immagazzinare e condividere l’energia tra auto e casa, con pannelli solari e batteria bidirezionale. Risparmiando così sui costi dell’energia e di gestione del mezzo».

Cesare Paroli

Ultima modifica: 22 marzo 2019