Mini JCW, il restyling rispetta le emissioni e non perde prestazioni

591 0
591 0

Norme sulle emissioni rispettate e prestazioni invariate. Mini John Cooper Works ha trovato il giusto compromesso per il restyling della sua serie più sportiva. Le due versioni coupé e cabrio “ritoccate” saranno disponibili a marzo 2019. Come molte colleghe, il principale obiettivo era rientrare all’interno degli standard anti-inquinamento.

Mini JCW ce l’ha fatta con un nuovo filtro anti particolato sistemato all’interno del sistema di scarico. Una soluzione che ha permesso di non perdere nulla dal punto di vista della potenza e delle prestazioni. Il quattro cilindri Twin Power turbo da 2.0 litri della Mini JCW continua a erogare 231 cavalli rientrando nei parametri Euro 6D Temp.

Con il cambio manuale a 6 velocità (è disponibile anche l’automatico Steptronic a 8 rapporti), l’accelerazione 0-100 km/h della versione coupé si compie in 6,3 secondi. Lo scatto della variante cabrio si completa invece in 6,6 secondi. Nessuna indicazione da Mini sui tempi delle versioni automatiche.

Sul piano estetico, la più evidente novità del restyling è data dall’introduzione del motivo Union Jack nei fari posteriori. Nuovi anche i cerchi speciali JCW da 17 pollici. I principali cambiamenti interni sono rappresentati dalle aumentate possibilità di personalizzazione. Nuovi servizi digitali per il sistema di infotainment, ricariche wireless, fra gli altri.

Ultima modifica: 21 dicembre 2018