Milano AutoClassica, oltre 2000 auto e la regina Ferrari 250 GTO

3429 0
3429 0

Inaugurata oggi la settima edizione di Milano AutoClassica, il Salone apprezzato da pubblico, Media e addetti ai lavori per la felice contaminazione fra il passato che valorizza la memoria storica dei brand e il presente e futuro dei nuovi modelli, presentati in anteprima dalle case automobilistiche. Alle ore 10.30 il taglio del nastro a cura dell’Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani della Regione Lombardia Antonio Rossi insieme ad Andrea Martini, Presidente di Milano AutoClassica e Antonio Salzano, Vice Presidente ACI Storico di fronte alla Regina del Salone: la Ferrari 250 GTO del 1962.

A Milano AutoClassica l’attenzione è focalizzata sulla tradizione e cultura dell’automobile, dall’identità del marchio storico, al confronto con il design dei giorni nostri, dalle opportunità di acquisto di veicoli unici per ogni utente, di ricambi originali, fino all’approfondimento di storie del passato e dell’evoluzione del motorismo sportivo. Questo patrimonio culturale, coniugato con l’anima dinamica del motorsport d’epoca e attuale, nonché con la possibilità di provare una vettura nuova in test drive dedicati, incontra la passione del pubblico da oggi fino a domenica 26 novembre, alla Fiera di Milano con l’esposizione del meglio dell’automotive classico ed attuale.

FCA Heritage

Il Gruppo FCA con la divisione Heritage (la vetrina delle auto classiche dei brand italiani del Gruppo , www.fcaheritage.com) presenzia con i marchi Abarth Classiche, Alfa Romeo Classiche, Fiat Classiche, Lancia Classiche insieme ai modelli stradali più recenti; Bentley con l’anteprima nazionale di Continental GT; la riproduzione dell’officina di Maranello del dipartimento Ferrari Classiche con i servizi di restauro, manutenzione, Certificazione di autenticità e Attestato per vetture di interesse storico; INFINITI con test drive esterni; Lamborghini.

Lotus ha organizzato alle ore 11.00 l’unveil dell’anteprima nazionale di Lotus Exige V6 Sport 380 GP Edition – la vettura più veloce mai realizzata dal costruttore britannico e prodotta in 20 esemplari al mondo – e di Lotus Evora GT 430 – la super car più potente di sempre e prodotta in 60 esemplari al mondo ; gli onori di casa a cura di Stefano d’Aste, il Campione del Mondo WTCC Indipendents 2007 e test driver ufficiale Lotus Cars.

Maserati presenzia anche con vetture a disposizione nei test drive esterni; McLaren con l’anteprima nazionale di 570 Spider; Morgan; Porsche Classic Partner Milano Est espone la 356 A 1600 del 1957 in un accattivante azzurro pastello con interni rossi accanto alla 911 Carrera 3.2 del 1984 dall’inconfondibile profilo esterno con i fari antinebbia incorporati nello spoiler anteriore, le ruote in lega leggera e la scritta “Carrera”. Completa l’esibizione la nuova Panamera Sport Turismo con motorizzazione Turbo da 550 CV in color grigio vulcano metallizzato con interni neri in pelle liscia.

E ancora Tesla, Fondazione Fiera Milano con la Fiat torpedo special del 1948 e, per i più appassionati fans della Formula 1, Musei Ferrari espone la monoposto F1 126 CK del 1980.

L’Area incontri Aci Storico ha ospitato oggi l’anteprima del volume “Ferrari 330/P3 – Il Cavallino Solitario che fece paura a Henry Ford II“ a cura di The V12 Motor Company, seguito dall’incontro Red & Yellow Campus dei Musei Ferrari di Maranello e di Modena mentre il calendario di domani, sabato 25 novembre, prevede:

alle ore 11.00 la presentazione del volume “AUTODELTA, l’ala veloce dell’Alfa Romeo a cura di Paolo Maggi, Libreria dei Motori”. Relatori: Giuseppe e Massimo Colombo; alle ore 12.00 la presentazione della Coppa Milano-Sanremo a cura di Automobile Club Milano, presentano: Peter Zanchi e Marco Coldani.

Alle ore 14.30 #Perchè Comprarla Classic, il format LIVE di Omniauto.it che dopo il successo riscosso sul Canale YouTube di OmniAuto.it e quello televisivo di DMAX, sbarca “fisicamente” a Milano AutoClassica. Andrea Farina, tester e giornalista specializzato, condurrà in pubblico il popolare format di recensioni dedicato alle young timer, spiegando due modelli di autovetture molto amati dagli appassionati e rispondendo in presa diretta alle domande. L’obiettivo è quello di divulgare la cultura dell’auto classica creando un momento di confronto e approfondimento aperto a tutti.

Gli appuntamenti del motorsport

L’appuntamento con il meglio del motorsport classico italiano e internazionale è fissato per sabato 25 e domenica 26 novembre nella straordinaria area dinamica di Milano AutoClassica, conosciuta come Classic Circuit Arena: dalle monoposto e biposto di Formule storiche di Grassano Racing all’anteprima del Bergamo Historic GP alla quarta edizione, dell’Historic Rally alla sua terza edizione, del Trofeo Historic Speed fino alla sfida di otto Autobianchi A112 Abarth reduci dall’omonimo Trofeo 2017 e alla Lotus Cup.

Da domani, sabato 25 novembre fino a domenica 26, l’inedito corso di Regolarità organizzato da Milano AutoClassica alle ore 13.00 ed indirizzato a piloti neofiti ed esperti, con una sezione teorica ed una pratica. In palio la partecipazione a una importante gara nazionale di Regolarità. L’iscrizione è gratuita e il corso è organizzato in collaborazione con Automobilismo d’Epoca e Digitech.

Ultima modifica: 24 novembre 2017

In questo articolo