Michelin e gomma del futuro. Uptis: senza aria, ecologica e anti-foratura

325 0
325 0

Con Uptis il futuro prossimo si prospetta speciale. Di sicuro per gli pneumatici, croce e delizia storica di molti automobilisti: Michelin ha calato un asso, di quelli davvero pesanti. Una gomma senza aria, stampata in 3D, riciclabile a 100% e sempre connessa.

Non è fantascienza, è Uptis, il concept presentato al Movin’on Summit a Montreal. Ovvero gli stati generali sulle prospettive della mobilità a breve, anzi brevissimo, termine, organizzati da Michelin. Un evento che proietta nel domani, ma con soluzioni in fase di avanzato sviluppo già oggi. Il colosso francese degli pneumatici ne è stato il grande protagonista, assieme a uno stuolo di start-up che abbiamo toccato con mano.

La parte del leone però l’ha fatta la “gomma”, che rappresenta il 90% del business di Michelin, destinata negli anni a scendere di quota, pur rimanendo prioritaria, a favore di servizi e studio di materiali di alta tecnologia. Uptis è l’acronimo di Unique Puncture-proof Tire System.

Michelin Uptis
Michelin Uptis

Un complesso ruota/pneumatico senza aria, anti foratura, che sarà in commercio dal 2024. Una rivoluzione copernicana, ma possibile e vicina. Che Michelin sta portando avanti nello sviluppo col colosso americano General Motors.

Nella fattispecie col Marchio Chevrolet sulla Bolt EV, una compatta elettrica, che pesa ben di più di un’auto normale, a causa delle batterie e quindi più probante per la gomma. In meno di cinque anni sarà pronto per berline e SUV, la grande maggior parte delle auto.

Questo grazie alla novità esclusive nell’architettura e nei materiali compositi. Che gli permettono di supportare sia il peso che la velocità di un’auto. E consentono di fare a meno dell’aria compressa, sostenendo il carico della vettura. Una ruota impassibile ai chiodi, alle viti e alle buche più assassine, il fondo stradale non è più un problema.

Uptis è realizzato da materiali completamente riciclabili. Permetterà un grande risparmio di materie prime, essendo anche ricostruibile fino a 5/6 volte, il doppio di una copertura attuale. Il poker è di quelli importanti: senza aria, connesso, stampato in 3D e 100% sostenibile. «From ambition to action». Michelin tiene fede al suo claim, prospettando un prodotto che consentirà agli automobilisti di sentirsi più sicuri durante gli spostamenti.

Florent Menegaux, Ceo Michelin 1
Florent Menegaux

Uptis, il futuro prossimo e sostenibile

E permetterà ai proprietari di flotte e ai professionisti di ridurre i tempi di inattività e ottimizzare la produttività, giustamente ha gonfiato il petto Florent Menegaux, CEO di Michelin.

«Uptis dimostra che la visione di Michelin sul futuro della mobilità sostenibile è chiaramente un sogno realizzabile. La nostra collaborazione con partner strategici come GM, che condividono le nostre ambizioni per trasformare la mobilità, ci consente oggi di guardare al futuro».

La conclusione è virtuosa, sicurezza, efficienza e basso impatto ambientale. «Una mobilità durevole al servizio dell’uomo».

Ultima modifica: 17 giugno 2019

In questo articolo