Smart sulla via della seta, Mercedes cede il 50% a Geely

673 0
673 0

Geely, il Gruppo cinese che possiede anche Volvo, ha acquistato da Daimler (Mercedes) il 50% di Smart. L’annuncio è stato stato in occasione della stipula dell’alleanza tra i due colossi per la produzione di Smart in Cina. La citycar a due posti dal 2022 sarà solo elettrica e Mercedes cesserà l’assemblaggio in Europa, nello stabilimento di Hambach, in Francia.

Smart Superpassion

Il pendolo per Smart si sposta decisamente verso Oriente. Nonostante la popolarità in Italia, non è mai stata un successo di vendite. Poco meno di 130.000 vetture vendute nel mondo l’anno, con una perdita di circa 700 milioni di dollari sempre su base annuale. Non proprio un affare.

Smart EQ fortwo
Smart EQ fortwo edition nightsky

Parecchie incognite

Mercedes, per ora, sposta in Cina, accollando il 50% dell’impresa a Geely. E’ probabile che con il passaggio alla propulsione elettrica le vendite di Smart all’inizio caleranno ancora. Daimler ha certamente un “peso” di meno. Potendo focalizzare gli sforzi sulla realizzazione dell’alto di gamma a elettroni.

Geely pigliatutto

Una sfida per Geely, che da tempo sta facendo shopping. Volvo, Proton, Lotus e ora Smart. Con la spada di Damocle dei costi più alti delle auto elettriche e della loro diffusione globale.

Smart Forease+
Smart Forease+

Ultima modifica: 29 marzo 2019