Mercedes GLE, prova su strada in Texas. Ecco il Suv che sa ballare

1805 0
1805 0

Sulle strade del Texas, tra panorami e atmosfere che sanno di vecchia America, Mercedes GLE è perfettamente a suo agio. Nato e costruito nel nuovo continente, il Suv di lusso della casa di Stoccarda è l’erede diretto della Classe M, che nel mondo ha venduto 2 milioni di unità.

Mercedes GLE in Texas

Farlo debuttare a due passi dal mitico Fort Alamo e dalle Mission che hanno fatto la storia degli States, è un regalo alla versatilità del mezzo. Capace di comfort assoluto sulle larghe freeways intorno a San Antonio e di prestazioni inarrivabili nello sterrato: nei guadi e nella sabbia rossa che incornicia quel tratto d’America dove la vegetazione sfuma improvvisa nel deserto.

Tra ranch popolati di bufali dalle grandi corna e offroad davvero insidiosi, GLE mostra il suo carattere forte. E se il caso si mette anche a ballare. Sì, avete letto bene. Quando la sabbia profonda o un guado fangoso rendono problematico il grip, basta inserire l’E-Active Body Control e l’auto comincia una sorta di balletto sul posto, qualcosa di simile all’ondeggiare di un cammello mentre cammina.

Il guidatore è leggermente frastornato dal singolare effetto, ma le ruote, con la collaborazione delle sospensioni Airmatic, trovano l’assetto migliore per uscire dal delicato passaggio. E’ questa una modalità del tutto nuova per il mondo dei Suv che si arricchisce di un’altra perla.

Molle e ammortizzatori sono in grado di regolare l’altezza di ogni singola ruota. E così anche nei passaggi sbilenchi o sulle rocce dove si rischia di perdere aderenza, GLE trova sempre l’assetto giusto. Con le gomme saldamente ancorate a una superficie.

Ma l’abbondanza di novità tecnologiche non si ferma qui. Perché il Suv Mercedes monta un sistema MBUX per gestire guida e infotainment che riceve anche comandi gestuali. Non solo si può dialogare a voce con un’auto superintelligente che fornisce indicazioni di ogni tipo, ma basta un cenno delle mani per aprire i finestrini, regolare la musica o le modalità ambientali. Dalle luci alla profumazione.

Elevatissimo il livello di sicurezza attiva con un’assistenza alla guida che consente all’auto di evitare in modo autonomo ostacoli occasionali percepiti da radar e telecamere di bordo. Aerodinamica record per un Suv (Cx 0,29), tetto panoramico, terza fila su richiesta, concierge per le emergenze sono le altre qualità di GLE.

Sei cilindri che saranno anche elettrificati

Ma se tecnologia ed estetica, con la nuova linea più affusolata e sportiva, la fanno da padrone, i motori non sono da meno. La 300 D, la più tagliata per il mercato italiano, monta un 4 cilindri Euro 6d da 245 cv. Il 400D a 6 cilindri arriva a 330 cv, il benzina 450 a 367 cv.

Ed è in arrivo una versione ibrida ancora più potente. Il lussuoso Suv della Stella sarà sul mercato da febbraio prossimo con prezzi che partono da 69.000 euro per il 300 D. Per avere l’auto ballerina, con sensazioni degne di un rodeo texano, bisogna spenderne almeno 74.000. Chi ama il fuoristrada non se ne pentirà.

Giuseppe Tassi

Mercedes-Benz GLE 300 d 4MATIC, mojavesilber, Leder tartufobraun/ schwarz
Kraftstoffverbrauch kombiniert: 6,4-6,1 l/100 km; CO2-Emissionen kombiniert: 169-161 g/km //
Mercedes-Benz GLE 300 d 4MATIC, mojave silver, leather truffle brown/black.
combined fuel consumption: 6.4–6.1 l/100 km; combined CO2 emissions: 169–161 g/km

Ultima modifica: 27 novembre 2018