Mercedes Classe E 2020, tutte le informazioni. Anche mild hybrid

528 0
528 0

La nuova Classe E di Mercedes era attesa a Ginevra 2020 come una regina. La presentazione online del nuovo modello, causa coronavirus, toglie poesia ma non sostanza a una vettura che vanta numeri da primato.

Nelle sue tante vite, dal 1946 ad oggi, ha venduto 14 milioni di unità e l’ultima generazione, da sola, ha conquistato 1,2 milioni di clienti in tutto il mondo.

Nuova Mercedes Classe E berlina
Nuova Mercedes Classe E berlina

Legittima la curiosità di scoprire l’evoluzione della specie, che si muove su due direttrici importanti: l’elettrificazione del modello e lo sviluppo dei sistemi di assistenza alla guida, che rendono la nuova Classe E una vettura superintelligente.

Il design esterno resta quasi invariato, se non per la nuova mascherina del radiatore e il taglio dei fari a Led. Ma sotto il cofano le novità abbondano perché il motore M254, un 4 cilindri a benzina da 2 litri, è integrato da un alternatore starter (ISG) da 48 V.

Nuova Mercedes Classe E Station-wagon

L’ISG eroga fino a 15 kW di potenza e 180 Nm di coppia in più, garantendo una efficienza ancora più elevata e un cospicuo taglio di emissioni. La versione mild-hybrid si aggiunge alle ibride plug-in benzina e diesel, lasciando il cliente libero di scegliere fra la ricarica alla spina e il sistema che rigenera da solo l’energia elettrica.

Ma il punto di forza della nuova Classe E è lo sviluppo dei sistemi elettronici di assistenza alla guida, che rendono particolarmente gradita l’auto al pubblico femminile.

Molto apprezzato, ad esempio, il sistema di regolazione del sedile di guida adattivo. Basta digitare la propria statura nel display multimediale e il sedile assume in modo automatico la posizione più idonea per il guidatore.

Intelligente anche il volante, in grado di interpretare il grado di stanchezza del pilota e di richiamarne l’attenzione fino all’arresto di emergenza se il conducente non riprende il controllo dei veicolo.

Il nuovo Blind Assist segnala presenze nell’angolo morto anche con l’auto ferma, quando per esempio si apre sbadatamente la portiera su una corsia di emergenza. Il sistema di autoparcheggio, con telecamera a 360 gradi, fa felici soprattutto le signore.

E in aggiunta ai pacchetti di assistenza alla guida è possibile richiedere alcune funzioni Intelligent Drive. Tra queste il sistema di rilevamento attivo della velocità, che adegua l’andatura dell’auto al limite indicato dalla segnaletica.

Tecnologia al top anche in plancia

Sulla plancia due grandi schermi touch da 10,25 pollici governano le funzioni dell’auto e rendono più facile l’interazione con il sistema MBUX evoluto, in grado di dialogare a voce con il guidatore.

Animazioni coinvolgenti e una grafica di alta qualità rendono ancora più intuitiva la struttura logica dei comandi. Con queste forti suggestioni Classe E prova a rinnovare il suo mito.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 16 marzo 2020

In questo articolo