Mercedes AMG esce da MV Agusta

3382 0
3382 0

Mercedes AMG esce da MV Agusta. La Stella a tre punte per il momento lascia il mondo delle due ruote. AMG ha ceduto ha ceduto il suo 25% di proprietà di MV Agusta Motor, azienda notissima per le sue moto estremamente sportive. Mercedes negli anni scorsi aveva approcciato con Ducati, poi entrata nell’orbita Audi, poi era entrata in Mv Agusta. Con l’intento per realizzare sinergie tra produttori premium di due e quattro ruote sportive.

MV Agusta F3 800 AMG Edition.

Con la cessione, il 100% di MV Agusta Motor S.p.A. torna a MV Holding, gestita da Giovanni Castiglioni – della dinastia che fondò la Cagiva –  e il fondo di Timur Sardarov, il principale produttore petrolifero nell’Est Europa.

La MV Agusta ha segnato la storia dello sport motociclistico. Con le epiche vittorie di Giacomo Agostini nel mondiale 500, allora la classe regina. Poi la crisi del 1976-77 e l’oblio fino al 1991. Acquistata allora proprio dalla famiglia Castiglioni, che poi la cedette ad Harley Davidson, prima di ricomprarla. Ma  arrivarono altri momenti bui, fino all’ingresso della famiglia Sardarov, che ha decisamente sistemato i conti.

MV Agusta: è arrivato il momento del consolidamento?

Nonostante l’uscita di Mercedes, ora MV Agusta pare in un ottimo momento. Ha completato un intenso periodo di ristrutturazione finanziaria e strategica con la razionalizzazione della propria gamma prodotto. Ed è tornata in positivo nell’esercizio 2017. Inoltre, grazie al successo della nuova gamma presentata alla recente Eicma, soprattutto con la Dragster 800 RR, ha raccolto un portafoglio ordini per il 2018 superiore alla produzione stimata.

Gli investimenti futuri sono per una una nuova gamma a 4 cilindri che debutterà nel 2018 con il primo modello.

MV Agusta - BRUTALE 800 DRAGSTER
MV Agusta – BRUTALE 800 DRAGSTER

 

Ultima modifica: 19 dicembre 2017