Mercedes-AMG collabora con Garrett per nuovi turbocompressori elettrici

180 0
180 0

Mercedes-AMG ha sfornato una novità tecnica molto interessante che riguarda al turbocompressione. Si tratta di un nuovo sistema di sovralimentazione elettrica chiamata eTurbo, realizzata in collaborazione con la nota azienda specializzata Garrett.

L’idea alla base di questa novità è quella di alimentare elettricamente il tradizionale sistema di turbocompressione, mettendo dunque da parte i gas di scarico che tradizionalmente si occupano di far muovere i turbo. Lo scopo di questa innovazione è duplice: da una parte ridurre le emissioni di CO2 e dall’altra ottenere una risposta molto più immediata dal turbocompressore.

Il secondo problema è connaturato a questa tecnologia e nel gergo è conosciuto come “turbo lag”. In sostanza, premendo più a fondo l’acceleratore per cercare il turbo, può occorrere del tempo prima che si attivi la sovralimentazione: un ritardo che può dare noia ai guidatori più esigenti. Poiché questo difetto si riscontra soprattutto sui turbocompressori più grandi, un modo per ridurre il lag può essere quello di utilizzare turbo più piccoli, che però vuol dire avere meno spinta. Un’altra soluzione è rappresentata dall’abbinamento di due turbo, uno piccolo che supporta quello più grande: ma questo significa maggiori costi.

L’e-Turbo di Mercedes-AMG realizzato con Garrett vuole ovviare proprio a questa impasse. Utilizza una tecnologia sviluppata in Formula 1 e comprende un piccolo motore elettrico integrato nel turbo e alimentato dall’architettura a 48 Volt che si trova nelle attuali vetture Mild Hybrid. Tale propulsore elettrico può fornire una coppia immediata, facendo girare all’istante la turbina del turbo in attesa che arrivino poi i gas di scarico a fare il loro lavoro tradizionale.

La sovralimentazione è garantita anche quando il guidatore rilascia l’acceleratore, ottenendo così una risposta continua.

“Abbiamo definito chiaramente gli obiettivi per il nostro futuro elettrificato” dice il CEO di Mercedes-AMG Tobias Moers “e per raggiungerli, facciamo affidamento su componenti altamente innovativi integrando strategicamente la nostra tecnologia modulare e adattandola alle esigenze di elevate prestazioni. Ciò include il turbocompressore elettrificato, un esempio del trasferimento della tecnologia di Formula 1 sulla strada, qualcosa con cui porteremo i motori a combustione turbo a un livello di prontezza nella risposta che non poteva essere raggiunto in precedenza”.

Ultima modifica: 18 giugno 2020