Mercedes AMG C 63 S E Performance, super ibrida con tecnologia F1

813 0
813 0

Mercedes AMG C 63 S E Performance, la media supersportiva della Stella a tre punti sterza decisa verso la elettrificazione. Con un gruppo moto-propulsore derivato dall’esperienza di F1, ma ibrido plug-in, sia in carrozzeria berlina sia station wagon. 

Muscolare sotto la carrozzeria e muscolosa fuori, maggiorata e aerodinamica, C 63 S E Performance sfodera una potenza di sistema di 680 cavalli e ben 1.020 Nm di coppia.

Tanta esuberanza viene erogata grazie all’accoppiata del 2 litri turbo benzina da 476 cavalli e e 545 Nm all’anteriore  e del motore elettrico da 204 cavalli al posteriore.

Completano una trazione integrale elettrificata tremenda e manda in pensione il V8 da 510 cavalli. Ci sono 170 cv in più. Ci sono il cambio automatico e la batteria da 6,9 kWh di capacità.

Qui arriva il retaggio della F1: una batteria piccola, 13 km di autonomia in elettrico, ma che si ricarica molto velocemente, così tutta la potenza c’è quasi sempre.

Mercedes AMG C 63 S E Performance, scatto felino

La velocità massima è di 250 km/h, sbloccabile a 280 per la berlina e 270 per la giardinetta,

Ma soprattutto l’accelerazione da 0 a 100 km/h si completa in 3,4 secondi. Un tempo eccezionale. Il consumo medio omologato è a 6,9 litri/100 km, ma bisogna stare attenti non prendere trippa confidenza …

Personalizzato anche l’abitacolo con sedili sportivi e grafiche dedicate. Otto infine le modalità di guida selezionabili col Dynamic Select AMG. Ovvero Electric, Comfort, Battery Hold, Sport, Sport+, Race, Slippery e Individual.

Mercedes AMG C 63 S E Performance parte sempre modalità in Comfort con il solo motore elettrico, poi la belva si scatena.

Leggi ora: Mercedes GLC, la prova su strada di QN Motori

Ultima modifica: 25 settembre 2022

In questo articolo