McLaren Grand Tourer, ultimi test per la GT da sogno

343 0
343 0

Ultimi test per McLaren Grand Tourer. La Casa di Woking ha rimosso i pannelli  che alteravano la reale silhouette bolide. Sarà mostrata in anteprima mondiale il 30 aprile.

Siamo alle fasi conclusive del ricco programma di valutazione dell’auto, che ha già abbracciato migliaia di chilometri in climi caldi e freddi in tutto il mondo. Il ‘Grand Tourer’ ha dimostrato la sua capacità di coprire lunghe distanze in grande comfort.

Ultimo collaudo, 1.600 km tutti d’un fiato. Col carico di bagagli

Tocca agli ultimi test di convalida, compreso un viaggio di 1.000 miglia (1.600 km) dalla base di sviluppo della McLaren vicino a Barcellona, in Spagna, al centro tecnologico McLaren di Woking, in Inghilterra. Da completare in un solo stint con due occupanti e un bagaglio completo di bagagli, personali questo è uno dei tanti viaggi a lunga distanza che aiuteranno il team a confermare che il nuovo modello sia confortevole e raffinato per le lunghe distanze.

La McLaren of Grand Tourers è stata annunciata da Mike Flewitt, CEO di McLaren,  un mese fa in occasione della conferenza stampa all’89° Salone Internazionale dell’Automobile di Ginevra.

Flewitt ha promesso che il quarto modello McLaren ad essere introdotto sotto il Business Plan Track25 sarà una vettura che unirà prestazioni da competizioni erogate dal motore V8 bi-turbo con una guidabilità ed un livello di agilità che non è mai stato riscontato prima nel segmento delle Gran Turismo di lusso.

Inoltre a dichiarato che la McLaren of Grand Tourers sarà la vettura con motore posteriore centrale più fruibile ad oggi.

McLaren of Grand Tourers sarà inoltre la a condividere il DNA della Hyper-GT: Speedtail.

McLaren Speedtail, la Hyper GT di Woking
McLaren Speedtail, la Hyper GT di Woking

Flewitt ha proseguito, affermando che la vettura – il cui nome deve ancora essere annunciato – non farà parte di nessuna delle gamme (Series) di  prodotto esistenti, ma  sarà un modello a se, unico.  Si avvertirà nell’abitacolo un senso di spazio, sobrietà e modernità. Con finiture e materiali impiegati di alta qualità e autenticità. Una vera granturismo.

Ultima modifica: 4 aprile 2019

In questo articolo