McLaren 720S Spider, sogno a cielo aperto

374 0
374 0

Sogno a cielo aperto, McLaren 720S Spider. La nuova supercar scoperta di Woking è realtà. Si tratta del secondo modello della Super Series e si propone di essere un punto di riferimento. Una spider emozionale, ma efficiente come una coupé. “Il meglio dei due mondi”: in questo modo l’ha orgogliosamente definita McLaren.

Un connubio speciale, dotata di un tettuccio rigido retrattile (Retractable Hard Top (RHT) in fibra di carbonio. La copertura può essere aperta o chiusa, tramite un pulsante nella console centrale, in 11 secondi fino a 50 km/h. Il comando è ovviamente elettrico e la copertura viene stivata in un vano dietro a guidatore e passeggero.

La cellula fibra di carbonio Monocage II-S, dalle doti di eccezionale robustezza, non ha richiesto nessuna modifica per rafforzarla in rapporto alla Coupé, offrendo nel contempo la consueta eccezionale agilità. Il peso della vettura è limitato a 1.322 kg , solo 49kg in più della 720S Coupé e 88kg in meno Ferrari 488 Spider. (Non la 488 Pista Spider, che pesa 1.380 kg).

Il propulsore è il sempre eccezionale 4.0 litri V8 bi-turbo che eroga  720 cavalli di potenza ed una coppia di 770Nm. Il favorevole rapporto peso-potenza è di 540 cv/tonnellata.

McLaren 720S Spider,  prestazioni al top

L’accelerazione da 0-100km/h (0-62mph) è uguale a 720S Coupé, ovvero 2,9 secondi. Lo 0-200 km/h si completa in 7,9 secondi. La velocità massima con il tettuccio chiuso è di 341 km/h. Con il tettuccio aperto di 325 km/h. Il prezzo base per il mercato italiano è di 287.000 euro.

McLaren 720S Spider

Ultima modifica: 10 dicembre 2018

In questo articolo