Mazzanti Automobili e MIEEG per la supercar ibrida a idrogeno da 800 cv

509 0
509 0

Una supercar italiana ibrida a idrogeno. Questo è il progetto di Mazzanti Automobili e MIEEG (MIcro Electric Energy Generator). Una sinergia tosco-laziale, Mazzanti ha sede a Pontedera, MIEEG a Colleferro, per una vettura dotata di range extender alimentato ad idrogeno.

I primi test  sono previsti entro il 2023 per il modello che dovrebbe chiamarsi Evantra MMH, acronimo di Mazzanti-MIEEG-Hybrid. Due anni quindi i tempi dello sviluppo. Per un vettura annunciata in grado di erogare una potenza superiore a 800 cavalli.

Come funziona

Il generatore elettrico miniaturizzato ad alta potenza alimentato ad idrogeno di MIEEG nascerà sulla base di un brevetto depositato nel 2017. Mazzanti Automobili invece si dedicherà alla realizzazione della nuova supercar. Potrà essere alimentato sia con idrocarburi sia con idrogeno anche proveniente da acque reflue, sfruttando aria o ossigeno come comburente..

Le parole di Luca Mazzanti  L’accordo con MIEEG ci permetterà di esplorare nuove frontiere mai percorse prima nel settore automotive. E per questo, da azienda sempre attenta all’innovazione, siamo entusiasti di iniziare questo ambizioso progetto. Lo sviluppo di questa nuova piattaforma sarà fondamentale per i futuri modelli Mazzanti. Che rafforzeranno l’unione tra esclusività, artigianalità e innovazione.

Leggi ora: tutte le news su Mazzanti Autombobili

Ultima modifica: 29 novembre 2021