Mazda2 Hybrid, la prima full hybrid del Marchio di Hiroshima

1175 0
1175 0

Mazda2 Hybrid segna un nuovo passo nella collaborazione tra il Marchio di Hiroshima e il colosso Toyota. 

Una sinergia giapponese, che porta sul mercato la prima Mazda full hybrid, partente strettissima di Yaris, l’auto dell’anno del 2021 (qui la prova di QN Motori).

Mazda2 Hybrid, la prima full hybrid del Marchio di Hiroshima - 19

Cuore “Full”

Una ibrida “piena”, anche in trazione. Grazie al sistema motopropulsore che al motore benzina 1.5 da 94 cavalli abbina il propulsore elettrico da 59 kW. Generando una potenza di sistema di 116 cavalli. Il cambio è l’E-CVT a variazione continua. Il pacchetto è quello di Yaris, anche dal punto di vista estetico.

Mazda2 Hybrid è accreditata di un consumo da 3,8 litri/100 km, per una percorrenza di oltre 26 km/litro nel ciclo WLTP. Mentre le emissioni di CO2 sono di 87 g/km.

Uno scambio che prosegue, Yaris, con le forme di Mazda 2 tre anni fa du commercializzata negli USA. Mazda2 Hybrid, che affiancherà il modello in commercio, che dispone dei motori benzina Skyactiv-G e mild hybrid, e-Skyactiv-G, almeno per tutto il 2022. 

L’estetica è molto simile, le somiglianze nella carrozzeria, a parte il logo, e negli interni, è pressoché totale. Mazda2 Hybrid sarà disponibile in tre allestimenti: Pure, Agile e Select.

Leggi ora: Mazda3 2002, la media si aggiorna

Ultima modifica: 6 dicembre 2021

In questo articolo