Mazda MX-5 i-Eloop, il micro ibrido su spider taglia il 10% dei consumi

324 0
324 0

Mazda MX-5 i-Eloop, la tecnologia micro ibrida a cielo aperto. La spider giapponese adotta il mild hybrid per essere più efficiente. Al motore 1.5 da 132 cavalli abbina il sistema e il dispositivo i-stop per abbattere consumi ed emissioni e aumentare la coppia effettiva trasmessa alle ruote.

i-Eloop è il sistema di elettrificazione leggera esclusivo di Mazda che fa uso di un supercondensatore che consente di accumulare l’energia recuperata in frenata alimentando con essa i sistemi elettrici di bordo. Solleva il motore termico dal produrre elettricità tramite l’alternatore, permettendogli di indirizzare la potenza alle ruote a tutto vantaggio del piacere di guida, con una riduzione dei consumi.

Mazda MX-5 2019

Il supercondensatore si carica completamente in soli 7-10 secondi – un tempo inferiore a un singolo ciclo di decelerazione – grazie a un alternatore a tensione variabile utilizzato per generare corrente al momento del rilascio dell’acceleratore e alla capacità dei condensatori che lo compongono di ricaricarsi in tempi estremamente più veloci rispetto a una batteria. Un ulteriore vantaggio del supercondensatore è la leggerezza, elemento distintivo della MX-5, che permette di non interferire con un progetto che da sempre fa della perfetta distribuzione dei pesi la sua unicità.

Mazda MX-5, la spider più venduta della storia

Per migliorare ulteriormente il consumo di carburante, il sistema i-Eloop viene accoppiato al dispositivo i-stop, molto più rapido rispetto ai normali sistemi di arresto/avviamento, grazie a uno speciale brevetto che ferma i pistoni al punto morto superiore, permettendo il riavviamento attraverso l’azione della combustione stessa: questo velocizza il funzionamento e riduce le vibrazioni, rendendo l’uso del sistema piacevole e quasi inavvertibile.

L’i-Eloop, inoltre, rende il dispositivo i-stop ancora più efficace perché, con la sua riserva di energia accumulata durante le decelerazioni, permette di prolungare le fasi di spegnimento, quindi a consumo zero, rispetto a quello che avverrebbe normalmente con un sistema tradizionale.

Consumi ridotti in città

Grazie a questi dispositivi finora disponibili sulla MX-5 per il solo motore 2.0L, anche la motorizzazione 1.5L, che già si contraddistingueva per le doti di economia, migliora la propria efficienza nei consumi di ben il 10% sul ciclo urbano (che passa da 8,2 L/100 km a 7,4L/100 km), riducendo al contempo le emissioni di CO2 nel ciclo combinato (da 142 a 138 gr/km), il tutto con minimi aggravi di peso e con un piacere di guida aumentato, grazie al maggior invio di potenza utile alla ruote.

La MX-5 è disponibile negli allestimenti Exceed e Sport con un listino compreso tra 28.550 euro e 32.000 euro per la versione soft top, mentre la versione hard top RF (Retractable Fastback) prevede un sovrapprezzo di 2.500 euro.

Ultima modifica: 17 aprile 2019