Mazda MX-5 30° Anniversario, la storia dell’highlander delle spider | VIDEO

387 0
387 0

L’highlander delle spider, non solo la più venduta della storia, in oltre un milione di esemplari. In 30 anni e quattro generazioni dal suo esordio al Salone di Chicago del 1989, Mazda MX-5 è sempre rimasta fedele alla sua natura originaria. Una roadster agile, leggera e accessibile, essenza del Jinba Itta iovvero “uomo e cavallo come fossero una cosa sola”.

Scheda Tecnica MX-5 30th ANNIVERSARY Edition

Ecco perché la roadster più venduta di tutti i tempi gode del sostegno di una fedele e sempre più nutrita comunità di appassionati in tutto il mondo.

Per celebrarne il 30° Anniversario, Mazda propone una edizione limitata della MX-5 in tinta Racing Orange.

Ecco qui, la storia, passo per passo di Mazda MX-5

1983

Iniziano di studi concettuali sulla realizzazione di una vettura sportiva leggera (LWS)

Novembre

Inizia l’esame preliminare sulla commercializzazione

1985

Ottobre

Il prototipo viene testato a Santa Barbara, USA, rivelando il potenziale del prodotto

1986

Febbraio

Viene approvata la produzione di serie

1987

Aprile

Intervista del team condotta a Pasadena, USA

Settembre

Mazda dichiara congelato il progetto

Ottobre

La concept LWS biposto “MX-04” viene presentata al salone di Tokyo

1989

Febbraio

La Roadster viene presentata ai concessionari Mazda statunitensi a Nashville, Tennessee

Febbraio

La “Mazda MX-5 Miata” viene svelata al pubblico al salone di Chicago

Marzo

Inizia la produzione di serie della “Mazda MX-5 Miata” per i mercati esteri

Maggio

Ha inizio la vendita negli Stati Uniti

Luglio

Parte la campagna per la prenotazione della “Eunos Roadster” in Giappone

Settembre

La “Eunos Roadster” esce sul mercato nazionale

Ottobre

Ha inizio la vendita in Australia

Ottobre

Il modello verde/marrone chiaro viene messo in mostra al salone dell’automobile di Tokyo

Novembre

Si svolge la prima Roadster Media 4hr Endurance Race

1990

Febbraio

Ha inizio la vendita in alcune parti d’Europa come il Regno Unito e l’Olanda

Marzo

Viene aggiunto il modello con cambio automatico a quattro rapporti

Agosto

Viene aggiunta la versione “V Special” con esterno in verde e interno in pelle marrone chiaro

Ottobre

A Kiyosato si tiene per la prima volta un raduno di amatori della Roadster

1991

Agosto

Esce sul mercato nazionale l’edizione speciale “J Limited” (800 unità)

Agosto

Vengono apportate modifiche minori, come l’aggiunta del colore nero come opzione per la “V Special”

Dicembre

Viene fondata la società M2 ed esce la “M2 1001” (300 unità)

1992

Agosto

Esce il modello “S Special” e viene aggiunto come opzione il sistema audio Sensory Sound

Novembre

Esce la “M2 1002” (100 unità)

1993

Gennaio

Esce l’edizione speciale “S Limited”, limitata a 1.000 unità

Maggio

A Karuizawa si tiene per la prima volta un raduno di amatori della Roadster

Luglio

Il modello viene aggiornato con l’impiego di un nuovo motore 1.8 litri e migliorie alla rigidità della scocca, ecc. Contemporaneamente viene aggiunto il modello “V Special Type II”

1994

Gennaio

Esce l’edizione speciale “J Limited II” (800 unità)

Febbraio

Esce la “M2 1028”, circoscritta a 300 unità

Luglio

Esce l’edizione speciale “RS Limited” (500 unità)

Dicembre

Esce l’edizione speciale “G Limited” (1.500 unità)

Dicembre

Si comincia a discutere del modello di seconda generazione

1995

Febbraio

Esce l’edizione speciale “R Limited” (1.000 unità)

Agosto

Modifiche minori,comprendentil’adozione di unvolano più leggero,l’aggiornamento delrapporto ditrasmissione finale edella CPU, ecc.

1996

Gennaio

Esce l’edizione speciale “VR Limited” (A 700 unità/B 800 unità)

Dicembre

L’airbag SRS diventa di serie su tutti i modelli destinati al mercato nazionale.

Esce l’edizione speciale “B2 Limited” (1.000 unità) insieme alla “R2 Limited” (500 unità)

1997

Agosto

Esce l’edizione speciale “SR Limited” (700 unità)

Ottobre

La Mazda Roadster di seconda generazione viene svelata al salone di Tokyo

1998

Gennaio

Avviene il lancio ufficiale della “Mazda Roadster” di seconda generazione

1999

Gennaio

Esce su scala mondiale il modello speciale “10th Anniversary” con specifiche unificate per Giappone, Nord America, Europa e Australia. Produzione limitata a 7.500 unità complessive

Ottobre

Sui circuiti di prova Mazda a Miyoshi si tiene il “Roadster 10th Anniversary Meeting”

2000

Gennaio

Nasce l’edizione speciale “NR Limited” (500 unità)

Maggio

Certificata da Guinness come “vettura sportiva biposto convertibile più venduta” con 531.890 unità vendute

Luglio

Il modello viene aggiornato con un facelift e un incremento della potenza

Dicembre

Nasce l’edizione speciale “YS Limited” (700 unità)

2001

Febbraio

Viene introdotto un sistema di personalizzazione internet che rende disponibile la “Web-Tuned Roadster”

Maggio

Nasce la “Mazdaspeed Roadster”, circoscritta a 200 unità

Dicembre

Per gli amanti del motorsport viene aggiunto il modello “NR-A” insieme all’edizione speciale “MV Limited” limitata a 300 unità

2002

Marzo

Si comincia a discutere del modello di terza generazione

Maggio

Si tiene la prima Roadster Party Race

Luglio

Il modello viene aggiornato con l’adozione di una capote in tela per l’allestimento VS, aggiunta di nuove tinte per la carrozzeria, ecc.

Dicembre

Esce l’edizione speciale “SG Limited” (400 unità)

2003

Settembre

Il modello viene aggiornato con l’aggiunta del nuovo sistema audio BOSE, più opzioni di colore per la carrozzeria, ecc.

Ottobre

Inizia la produzione su ordinazione della “Mazda Roadster Coupe” con pianificazione e produzione a cura di Mazda E&T

Ottobre

La concept “Ibuki” viene svelata al Salone di Tokyo

2004

Febbraio

Esce l’edizione speciale “Mazda Roadster Turbo” (350 unità)

2005

Marzo

La MX-5 di terza generazione viene svelata al salone di Ginevra

Aprile

Le unità prodotte complessivamente raggiungono la cifra di 700.000; il Guinness dei primati viene aggiornato

Maggio

Nelle Hawaii si tiene una conferenza stampa internazionale sulla MX-5 di terza generazione

Agosto

Al RyōgokuKokugikan c’è illancio ufficiale della”Mazda Roadster” diterza generazione enasce il modello “3rdGeneration Limited”

limitato a 500 unità

Novembre

La Roadster di terza generazione vince il premio “Auto dell’anno in Giappone” per il 2005-2006

2006

Gennaio

Lanciata la “Japan Car of the Year Award Commemorative Edition”

Aprile

Nuove versioni della “Web-Tuned Roadster” e della “NR-A” da competizione

Agosto

Viene aggiunto il modello con hardtop retraibile elettrico

Dicembre

Esce l’edizione speciale “Blaze Edition”

2007

Gennaio

Le unità prodotte complessivamente raggiungono la cifra di 800.000

Aprile

Esce l’edizione speciale “Mazdaspeed M’z Tune”

Ottobre

Esce l’edizione speciale “Prestige Edition”

Dicembre

Si comincia a parlare del modello di quarta generazione

2008

Dicembre

Il modello viene aggiornato con un facelift del frontale, l’aumento del regime massimo del motore e l’apporto di migliorie alle sospensioni, ecc.

2009

Luglio

Esce il modello “Mazda MX-5 20th Anniversary Edition”

Settembre

Sui circuiti di prova di Miyoshi si tiene il “Roadster 20th Anniversary Meeting”

2010

Febbraio

Nell’Adria International Raceway, in Italia, si tiene la gara open tra giornalisti europei a bordo delle Mazda MX-5

2011

Febbraio

Le unità prodotte complessivamente raggiungono la cifra di 900.000; viene depositata la domanda di aggiornamento del Guinness dei primati

Marzo

In Svezia si tiene la gara sul ghiaccio tra giornalisti europei a bordo delle Mazda MX-5

Ottobre

Esce l’edizione speciale “Black Tuned Roadster”

2012

Giugno

Iniziano le indagini per la produzione di serie della quarta generazione

Luglio

Il modello viene aggiornato con modifiche al frontale, comprendenti l’adozione di serie del cofano a salvaguardia dei pedoni

2013

Dicembre

Il modello viene aggiornato attraverso l’adozione di una capote nera per le vetture scoperte, l’apporto di modifiche alle impostazioni opzionali, ecc.

2014

Aprile

La “MX-5 25th Anniversary Edition” e il telaio della Roadster di quarta generazione vengono svelati al salone di New York

Giugno

La Roadster di terza generazione partecipa alla 24 ore del Nürburgring

Settembre

Le Mazda Roadster/MX-5/Miata vengono svelate in contemporanea in tre diverse parti del mondo (nell’Anfiteatro di Maihama in

Giappone, a Barcellona in Spagna e a Monterey in California)

2015

Maggio

Esce la “Mazda Roadster” di quarta generazione

Settembre

Viene aggiunta la nuova versione del modello “NR-A” da competizione

Ottobre

Viene istituita la nuova versione “RS”

Dicembre

La ’Mazda Roadster di quarta generazione vince il premio “Auto dell’anno in Giappone” per il 2015-2016

2016

Marzo

La “Mazda MX-5 RF” – un modello fastback con hardtop retraibile – viene presentata al salone di New York. Il modello di quarta

generazione vince siail premio come “Automondiale dell’anno”sia il premio come”Designautomobilisticomondiale dell’anno”

per il 2016 (dalla loro istituzione è la prima volta che lo stesso modello vince entrambi i premi)

Aprile

Le unità prodottecomplessivamenteraggiungono la cifradi un milione. Ilmilionesimo veicoloviene esibito ai radunidi amatori in

tutto il mondo, invitando i partecipanti ad autografarla

Maggio

Negli Stati Uniti, fa il suo esordio la Global MX-5 Cup

Dicembre

Esce la versione di serie della “Mazda Roadster RF”

2017

Gennaio

Si aprono le prenotazioni per l’edizione limitata del modello “Classic Red”

Aprile

In Giappone ha inizio la Global MX-5 Cup

Agosto

Viene annunciato il servizio di restauro e la ricostruzione delle parti per la Roadster di prima generazione

Ottobre

A Laguna Seca si tiene la Global MX-5 Cup Challenge

Novembre

Il modello viene aggiornato attraverso l’adozione di fari a LED adattivi. Contemporaneamente, esce l’edizione speciale “Red Top”

2018

Giugno

Il modello viene aggiornato con l’adozione di serie del volante telescopico su tutte le versioni, il potenziamento del motore 2.0 litri

con incremento di potenza del 15% e il lancio dell’edizione speciale “Caramel Top”

2019

Febbraio

Il modello speciale “MX-5 30th Anniversary Edition” viene annunciato al Salone di Chicago

Ultima modifica: 18 luglio 2019

In questo articolo