Massimo Nalli, presidente di Suzuki Italia, racconta nuova Ignis Hybrid

563 0
563 0

Massimo Nalli, presidente di Suzuki Italia, racconta le novità su Ignis Hybrid di nuova generazione intervistato da Giuseppe Tassi, direttore di QN Motori.

Suzuki Ignis Hybrid restyling 59
Suzuki Ignis Hybrid

Si rinnova il powertrain ibrido del pocket SUV Giapponese, che in 3,7 metri di lunghezza offre una dotazione completa, ma soprattutto più efficienza.

Leggi anche: Scheda tecnica Ignis Hybrid

Omologata ibrida dispone del nuovo motore K12D, che eroga potenza massima è 83 cavalli. Il picco di coppia è di 107 Nm è ottenuto a soli 2.800 giri. Il sistema Suzuki Hybrid sfrutta come componente principale l’Integrated Starter Generator, che fa da alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico ed è pronto a fornire coppia aggiuntiva quando il pilota richiede uno spunto brillante ai bassi regimi. L’ISG è alimentato da un nuovo pacco batterie, senza variazioni di rilievo nelle dimensioni ma con un amperaggio che passa da 3 a 10Ah.

Leggi anche: le caratteristiche di Ignis restylimg

Leggi anche: Suzuki Ignis, la prova di QN Motori

Consumi ridotti

Disponibile anche con cambio manuale a t marce o automatico CVT, a trazione anteriore e integrale e con doppia alimentazione a GPL, nuova Ignis Hybrid si presenta in due allestimenti Cool e Top, con un prezzo da 16.500 euro. Eccellenti consumo ed emissioni: da 3,9 litri /100 km ed emette 89 g/km di CO2.

Suzuki Ignis Hybrid la galleria fotografica

Ultima modifica: 17 giugno 2020

In questo articolo