Mahindra, il marchio indiano nel 2018 crescerà anche in Europa

220 0
220 0

Continua la crescita  di Mahindra in ambito internazionale. Proprio in quest’ottica va letta la recente inaugurazione del nuovo quartier generale Mahindra Automotive North America nell’area metropolitana di Detroit, a Auburn Hills. Unitamente al nuovo impianto di produzione dove Mahindra costruirà un nuovo modello.

Un’operazione molto importante che getta le fondamenta per perseguire l’obiettivo di aumentare in maniera esponenziale la propria presenza sul mercato nord americano.

Questo stabilimento Mahindra è il primo impianto di produzione OEM (Original Equipment Manufacturer) ad essere aperto da un costruttore automobilistico nel sud-est del Michigan, da 25 anni a questa parte. Una manovra da 230 milioni di dollari, che include anche la recente apertura di un magazzino logistico a Pontiac. E si aggiunge al pre-esistente impianto di engineering a Troy. n totale Mahindra negli USA ora sviluppa una cubatura di 400.000 metri quadrati.

Gli investimenti hanno già creato nuovi posti di lavoro. Nel dettaglio è già stato triplicato il numero di personale, portato a 250 unità, e i piani futuri prevedono di arrivare a selezionare altri 400 dipendenti entro il 2020, con un investimento aggiuntivo di 600 milioni di dollari.

Mahindra

Il nuovo stabilimento produrrà un nuovo modello, che rafforzerà il posizionamento nel segmento dei SUV. Progettato e disegnato direttamente presso Mahindra North America, sarà completamente diverso dai prodotti sul mercato. La nuova fabbrica darà supporto ingegneristico per sviluppare una nuova piattaforma. Che sarà utilizzata sia sul mercato indiano sia in ambito internazionale.

Michigan, India, Italia e Corea

Mahindra Automotive North America (MANA) oltre alla sede operativa del Gruppo indiano, include i centri di design, engineering, sviluppo prodotto e logistica. Sorta originariamente nel 2013 a Troy, sempre in Michigan, dispone di un team di dirigenti, tecnici, ingegneri, designer. Che sono  in costante contatto con la Casa Madre in India. Ma anche con le sedi in Corea del Sud (SsangYong) e Italia (Mahindra Europe).

Ma ci sono anche le corse, con la Formule E. Dove Mahindra sta ben figurando. Il 14 aprile si terrà l’e-Prix di Roma.

Ultima modifica: 7 dicembre 2017

In questo articolo