Lotus SUV, la Type 132 elettrica arriverà nel 2022, prodotta a Wuhan

539 0
539 0

Lotus SUV, nel poker del Marchio inglese, c’è la Type 132. Uno sport utility elettrico, novità totale per il Marchio, che arriverà sul mercato nel 2022.

Lotus, la prossima gamma elettrica. La prima è Evija

Lotus Type 132 sarà prodotto in Cina, a Wuhan, in una dei nuovi stabilimenti. Finanziante da Geely, il colosso della Repubblica Popolare proprietario del Marchio di Hethel.  Il Suv elettrico fa parte del piano Vision80.

Si tratta di uno sport utility di grandi dimensioni. Appartenente al Segmento E, quindi intorno al 5 metri di lunghezza, nella classe di Porsche Cayenne per intenderci.

Sarò sviluppato, come tutti i quattro modello, sulla piattaforma chiamata Lotus Premium Architecture. Dotata della tecnologia 800V per le ricarica ultra veloce e capace di batterie da 92 a 120 kWh.

Lo stile dei fari anteriori a led preannuncia un design acuminato. Evidentemente con i gruppi ottici su due livelli. Al posto dei retrovisori ci sono le micro-camere.

Poker cinese

Lotus Suv come detto nascerà a Wuhan, in uno stabilimento affiancato dal Lotus Technology Global HQ (per ricerca e sviluppo dei motori elettrici) e da un circuito. L’investimento è di 900 milioni di euro. Il potenziale della fabbrica, per i quattro modelli previsti (grande Suv, berlina-coupé, grande berlina e sportiva) è di 150.000 unità l’anno.

Ultima modifica: 31 agosto 2021

In questo articolo