Lamborghini Urus, la prima elaborazione. Il tuning di Top Car Design

3365 0
3365 0

A Mosca hanno preso subito il Toro di Sant’Agata per le corna. Lamborghini Urus, con 650 cavalli e una velocità di oltre 300 km/h non è un SUV sufficientemente estremo? Per noi basta e avanza, ma c’è già il primo tuning. La prima elaborazione, realizzata da Top Car Design, azienda russa.

Una elaborazione estetica, che si sovrappone al design della Urus, già particolare, opera di Mitja Borkert. La Urus di Top Car Design è ancora più vistosa. Si tratta di un bodykit, che per adesso rimane sulla carta, ma è stato realizzato per avere il primato del primo tuning sul super suv sportivo.

 

 

Lamborghini Urus TOPCAR Design

 

Speciale ed esagerata: il bodykit di Top Car Design

Largo uso di fibra di carbonio (che già abbonda). Il frontale della Urus è stato rivisto in alcuni dettagli, tra i quali lo splitter. Di profilo spiccano le minigonne, dietro altri dettagli sugli sfoghi d’aria. Anche i cerchi in lega sono specifici. Ma di certo primeggia il cofano dove gli sfoghi d’aria per il V8 di 4 litri biturbo sono in primo piano.

Lamborghini Urus, il video del Super Sport Utility Vehicle
La Urus nella configurazione di fabbrica

Al posteriore c’è l’opzione per due diverse configurazioni dei terminali di scarico. Classici tondi o più hi-tech di forma trapezoidale. Anche il paraurti è stato aggiornato, come lo spoiler sul tetto, sempre in fibra di carbonio.

Le informazioni per il momento, sono queste. Top Car Design non ha ancora mostrato gli interni. O indicato eventuali modifiche al motore, già dotato di una potenza mai adottata da un SUV. Ma Urus è un SSUV, con due “esse”. Uno Super Sport Utility Vehicle: e quindi non poniamo nessun limite…

Ultima modifica: 22 gennaio 2018

In questo articolo