Lamborghini Urus, ecco il Suv più veloce del mondo

3513 0
3513 0

Lamborghini Urus, si è svelato il Suv più veloce del mondo. Con i suoi 305 km/h di velocità massima, l’attesissima novità di Sant’Agata Bolognese potrà fregiarsi di questo titolo. Il primo Suv della storia Lamborghini, il primo Super Sport Suv dell’automotive. Davanti al premier Paolo Gentiloni, la presentazione ha anche vissuto qualche momento di imbarazzo. Un problema tecnico, definito da Gentiloni “un buon segno, come un temporale a un banchetto nuziale“, ha infatti interrotto a un certo punto la cerimonia modificandone la scaletta. E affrettandone il momento clou, l’arrivo della Urus.

Del modello si sapevano già molte cose soprattutto sul piano motoristico. A spingerlo sotto il cofano c’è il V8 biturbo da 4.0 litri e 650 cavalli. Per l’accelerazione 0-100 km/h servono 3,6 secondi, per toccare i 200 km/h 12,8 secondi. Poi i 305 km/h, che ne fanno il Suv più veloce del mondo.

Raddoppiare le vendite

Il terzo modello della Casa di Sant’Agata, che si va ad affiancare ad Aventador e Huracan, è fondamentale per la strategia aziendale. A Urus è infatti affidato l’obiettivo di raddoppiare le vendite Lamborghini. Dalle 3.500 unità del 2016 si punta ai 7.000 esemplari per poi dare l’assalto ai 10 mila. Per la sua produzione è stata ingrandita anche la fabbrica di Sant’Agata Bolognese, creando un nuovo stabilimento per la sua verniciatura.

Sei modalità di guida, quattro ruote sterzanti e trazione integrale

Urus è stata progettata per essere semplice da guidare, dicono a Sant’Agata Bolognese. Sarà dotata di un cambio automatico a 8 velocità e di sei modalità di guida già svelate con i video dei giorni scorsi (Strada, Sport, Corsa, Sabbia, Terra, Neve). Avrà quattro ruote sterzanti, la trazione integrale, il torque vectoring e il differenziale centrale autobloccante che ripartisce la coppia fra i due assi. I pneumatici sono da 21 o 23 pollici, tutti sviluppati da Pirelli.

Il sistema elettronico, chiamato Tamburo, consente di effettuare le varie regolazioni a sterzo, motore (anche al suo suono), cambio, assetto e trazione integrale, oltre alle sei modalità di guida. Grazie alle sospensioni pneumatiche adattive con sistema elettromeccanico attivo di stabilizzazione antirollio, l’altezza da terra di Urus può variare da 158 a 248 mm.

All’interno la tecnologia è all’avanguardia. Nella plancia spiccano due touchscreen, quello in alto con le funzioni di infotainment, quello inferiore per il controllo delle funzioni dell’abitacolo.

Prezzo e consegne

Il prezzo in Italia sarà di 168.852 euro (iva esclusa), le prime consegne sono previste nella primavera 2018. Nel 2019 è poi atteso l’arrivo di una versione elettrificata. Urus sarà la prima Lamborghini proposta con alimentazione ibrida plug-in.

Ultima modifica: 6 dicembre 2017

In questo articolo