Sián Roadster, i segreti dell’auto che anticipa il futuro Lamborghini

564 0
564 0

Lamborghini Sian rappresenta l’apice della tecnologia e del design della Casa di Sant’Agata Bolognese. E traccia la strada per il futuro.

Leggi anche: la presentazione dell’ultima Lambo

Presentandosi con numeri speciali: i 19 esemplari di Sian Roadster e i 63 esemplari di Sian Coupé vanno a formare il numero 1963, che omaggia l’anno di fondazione Lamborghini. Un tuffo nel mito: Sian porta in dote un retaggio unico proiettandolo nei prossimi anni.

Maurizio Reggiani

Maurizio Reggiani, Chief Technical Officer di Lamborghini, racconta così questa coppia unica. “Sian porta il cuore del DNA del Marchio, il motore V12 aspirato nell’era della elettrificazione. Guadagnando in prestazioni ed efficienza, ma senza perdere l’emozione. Le Lamborghini rimarranno estremamente coinvolgenti e divertenti da guidare”. 

Reggiani aggiunge. “Il motore elettrico applicato alla tramissione, che permette fluidità e reattività eccezionale, la scelta del supercondensatore, molto più rapido delle batterie agli ioni di litio nell’immagazzinare e restituire energia sono due specialità. E’ un sistema mild hybrid che pesando 34 kg eroga 34 cavalli, un eccezionale rapporto. La stessa vettura ha un rapporto peso/potenza di 2kg/cavallo, un valore incredibile. Con 819 cavalli è la Lambo più veloce di sempre”.

Sian indica la strada. “Proprio così – continua Reggiani – cercheremo sempre di realizzare supercar più leggere ed prestazionali. La nostra elettrificazione ha queste priorità: il pacchetto deve essere di eccellenza. Ovviamente cureremo anche gli altri aspetti, come gli ADAS, già presenti in massa su Urus. Prima o poi avremo anche una Lamborghini elettrica. Terzo Millennio è la proiezione, la nostra collaborazione col MIT è nata per questo motivo”.

Mitja Borkert

Mitja Borkert, capo del design Lamborghini, è entusiasta della nuova coppia. “Col mio team al Centro Stile abbiamo voluto realizzare un design all’altezza della storia, con dei riferimenti alla mitica Countach, e in grado di proiettare nel futuro. Com i fari a “Y” di Terzo Millennio e i color Blu Uranus, realizzato per la Roadster. Ogni Sian sarà diversa dall’altra: per colori, materiali, dettagli. L’abitacolo è stato concepito per trasmettere sensazioni da pilota. Lamborghini è l’icona delle supersport car, Sian è la sintesi”.

Giovanni Perosino

Giovanni Perosino, Chief Commercial Officer del Marchio fotografa così l’ultima gemma emiliana. “In pratica ogni parte delle Sian che si vede può essere personalizzata dal singolo acquirente. Rappresenta il nostro picco e come tale deve portare l’ultima novità di design e di stile. Che poi il Marchio svilupperà nei prossimi tempi. In questi mesi di pandemia abbiamo sviluppato un rapporto ancora più intimo con i clienti. Credo che Lamborghini completerà il 2020 meglio rispetto a tanti altri concorrenti. I nostri clienti e collezionisti ci sono molto vicini. Faremo di tutto per soddisfarli e sorprenderli”.

Lamborghini Sian, la galleria fotografica

Leggi anche: le informazioni della Sian a cielo aperto

Ultima modifica: 10 luglio 2020

In questo articolo