Lamborghini SC18 Alston, bolide estremo nato dalla Squadra Corse

782 0
782 0

Lamborghini SC18 Alston è un esemplare unico realizzato dalla Squadra Corse di Sant’Agata Bolognese con un cliente. Una one-off, come si dice in gergo, progettato in sinergia tra l’acquirente e il Centro Stile Lamborghini. La base di partenza è ovviamente la stratosferica Aventador SVJ.

E’ omologata per l’uso stradale ma è stata pensata per la pista. La SC18 apre la strada a ulteriori progetti di sviluppo personalizzato destinati a clienti motorsport, targati Squadra Corse. Un po’ come il programma FXX di Ferrari.

Lamborghini SC18 Alston
Lamborghini SC18 Alston

Lamborghini SC18 Alston  presenta  un’aerodinamica estrema. Sviluppata specificatamente e derivata dall’esperienza Squadra Corse nelle competizioni. Il retaggio racing parte dal cofano anteriore, con prese d’aria nello stile della Huracán GT3 EVO. Sulle fiancate e al posteriore spiccano parafanghi, pinne e airscoop. Questi sono ispirati alla Huracán Super Trofeo EVO.

Huracan GT3 EVO, la perla da corsa di Sant’Agata Bolognese

Il sistema aerodinamico è completato da una grande ala in carbonio con tre regolazioni meccaniche, in grado di generare un carico aerodinamico ottimale in ogni circuito. Inoltre, sul cofano posteriore sono state ricavate dodici prese d’aria, soluzione già testata con successo nelle gare endurance, per aumentare lo scambio termico e enfatizzare la presenza del motore V12 Lamborghini.

Sotto la pelle c’è il mitico motore che da sempre equipaggia le supersportive Lamborghini, per prestazioni da autentica vettura da corsa. Il leggendario  V12 aspirato da 6.498 cm3 eroga 770 CV a 8.500 giri e sviluppa una coppia di 720 Nm a 6.750 giri. Da gestire attraverso il cambio ottimizzato a sette velocità ISR (Independent Shifting Rod).

Quasi 800 cavalli, ma un peso ridotto, grazie all’utilizzo di materiali ultraleggeri come l’inedita carrozzeria con pannelli in carbonio.Ee a un’altezza da terra di soli 109 mm. La parte posteriore è caratterizzata dagli scarichi e terminali specifici dal design e sound unici. Ci mancherebbe.

Pezzo unico e speciale

L’esclusività della SC18 Alston è sottolineata dal colore della carrozzeria in carbonio grigio Daytona, con dettagli a vista e serigrafie rosse per esaltarne la sportività. L’abitacolo è caratterizzato da interni in Alcantara nero Ade, su cui spicca il cross-stiching in rosso Ala, e sedili a guscio in fibra di carbonio.

Completano il panorama cerchi monodado da 20” all’anteriore e 21” al posteriore, con pneumatici Pirelli P Zero Corsa sviluppati ad hoc. E un sistema di telemetria per misurare le proprie performance in pista. Un pezzo speciale. Ne seguiranno altri, tutti su misura.

Ultima modifica: 17 novembre 2018

In questo articolo