Lamborghini Huracan Performante e sono tutti piloti! Il test

5089 0
5089 0

Scolpita nel vento. Lo slogan coniato per Huracan Performante è una fotografia perfetta dell’ultima creatura di casa Lamborghini. Le prestazioni estreme, come il giro-record al Nurburgring (per i motori termici), sono figlie di tecnologie raffinatissime. Che mettono al centro l’aerodinamica e la capacità di governare i flussi d’aria che attraversano la vettura durante la corsa.

Huracan Performante con il suo motore V10 di ultima generazione (640 cv, 30 in più del modello base) è oggi la Lamborghini più potente di sempre nella sua cilindrata. Un telaio ibrido in alluminio e fibra di carbonio le ha tolto 40 chili di peso. E il sistema ALA (Aerodinamica Lamborghini Attiva) ha reso quest’auto davvero unica nel panorama delle supercar.

La conferma viene da una prova in pista sul circuito di Imola. Perfetto per misurare le qualità della Performante con curve strette, minitornanti e rettifili bruciati in un battito di ciglia. Grazie a una perfetta aderenza al suolo in ogni parte del tracciato, i 640 cavalli vengono scaricati a terra con naturalezza.

Huracan Perfomante offre il meglio di sè nell’approccio alla curva. Puoi frenare all’ultimo istante senza che l’auto perda il suo assetto ideale e pigiare subito a tutto gas senza timore di scollarti dal suolo. Tutto questo grazie ad ALA, che consente una variazione attiva del carico aerodinamico. Gestendo una maggiore deportanza o una minore resistenza aerodinamica.

Lamborghini Huracán Performante, la più veloce di tutte su 8 circuiti
Lamborghini Huracán Performante

Il sistema è governato da due semplici valvole (una anteriore e una posteriore) che regolano i flussi d’aria sugli splitter in carbonio dell’avantreno e sul grande spoiler collocato sulla coda. Accelerazione e velocità vengono così sfruttate al meglio. Riducendo al minimo la resistenza aerodinamica.

Il canale dell’aria dell’alettone posteriore è invece diviso in due parti, destra e sinistra. Questo per favorire il vectoring aerodinamico quando si effettuano curve ad alta velocità. In base alla direzione della svolta, ALA si attiva nel lato destro o sinistro modificando in meno di 500 millisecondi la posizione dello spoiler per garantire il migliore assetto. Mentre il sistema Anima che governa l’elettronica della vettura, aumenta il carico e la trazione sulla ruota interna.

Perché la Huracan Performante è speciale

Il risultato è davvero fantastico. Perché consente anche a un pilota poco esperto (in modalità Sport o Corsa) di toccare alte velocità e di pennellare le curve con sicurezza da veterano.

Con 325 Km/h di velocità massima e un’accelerazione da 0 a 100 orari in 2,9 secondi Huracan Performante si colloca al top nella categoria delle supercar.  Ma i dispositivi elettronici e aerodinamici collaborano anche alla fase di frenata. Dove l’arresto, dalla velocità di 100 orari, è in soli 31 metri.
Disegnata da un’unica linea curva, che ricorda la mitica Countach, Huracan Performante ha parti in fibra di carbonio a vista. Anche nel cruscotto e negli interni e offre un’ottima abitabilità.

I sedili sono sportivi e avvolgenti ma confortevoli. Anche per una guida rilassata sulle strade della campagna imolese. Rabbiosa in circuito, dove il rumore del V10 aspirato, rispolvera le sonorità più classiche, diventa più docile nella guida urbana.

Ma gli occhi dei passanti sono tutti per lei. Per il suo motore a vista e quell’alettone che rimanda inevitabilemente alla pista. Dove Huracan Perfomante mette le ali.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 3 aprile 2018

In questo articolo