Lamborghini conferma lancio di Urus a dicembre 2017

1543 0
1543 0

Stefano Domenicali, presidente e AD di Automobili Lamborghini, ha confermato che il lancio di Urus, il primo Suv della Casa del Toro, è previsto per il prossimo mese di dicembre. L’evento di presentazione si terrà nella sede storica di Lamborghini a Sant’Agata Bolognese, per rimarcare ulteriormente l’italianità di questo progetto. Che ha richiesto una sostanziale riprogettazione dello stabilimento di Sant’Agata Bolognese, che proprio per la produzione di Urus è passato da 80mila a 150mila metri quadri.

Si tratta del debutto per Lamborghini nel segmento dei Suv, e per questo bisognerà prestare delle attenzioni inedite. Secondo i piani di Lamborghini, il numero di veicoli venduti in un anno dovrebbe aumentare a 7 mila grazie a Urus, ovviamente considerando anche le vendite di Huracan e Aventador.

Lamborghini Urus
Lo stabilimento di Sant’Agata Bolognese proprio per la produzione di Urus è passato da 80mila a 150mila metri quadri

Urus sarà adatto anche per il fuoristrada grazie alla presenza di regolazioni specifiche per ghiaccio, neve, pietre e sabbia. Il nuovo Suv è basato sulla stessa piattaforma modulare longitudinale MLB, che Volkswagen già usa per Bentley Bentayga, Audi Q7 e che userà nella prossima generazione del Porsche Cayenne. Il propulsore sarà un biturbo V8 4.0 a benzina, il primo sovralimentato nella storia della Casa del Toro. Lamborghini Urus sarà anche ibrido plug-in, forse col V8 biturbo abbinato al motore elettrico, ma questo modello Phev arriverà successivamente. Di certo la prima versione sarà a benzina, con V10 come la Huracàn, non il mitico V12.

Ultima modifica: 14 marzo 2017