Lamborghini Aventador mantiene il V12 ma diventerà ibrida

1334 0
1334 0

La svolta ibrida di Sant’Agata Bolognese. Adesso è sostanzialmente ufficiale. La prossima Aventador manterrà il suo tipico motore V12 ma lo accoppierà a un’unità elettrica. Dopo tante voci e ipotesi, lo ha confermato il presidente Stefano Domenicali parlando con AutoExpress al Festival di Goodwood.

La prossima Aventador sarà ibrida, con un motore V12”, ha detto il boss di Sant’Agata Bolognese. “La decisione è stata presa e questa è una strada che ci manterrà comunque differenti dagli altri. Per noi è molto importante”. L’elettrificazione della Aventador sarà solo l’inizio. Anche la prossima generazione di Huracan sarà ibrida, mantenendo sempre il suo V10 aspirato.

Il primo modello elettrificato di Lamborghini ad arrivare sul mercato sarà comunque l’Urus. Verso la fine di questo decennio, il Super Suv nella sua versione ibrida verrà lanciato. Dovrebbe utilizzare lo stesso V8 biturbo elettrificato da 4.0 litri e 680 cavalli della Porsche Panamera Turbo S E-Hybrid.

Intanto, se le previsioni di vendita e guadagni scaturite dall’arrivo di Urus sul mercato saranno confermate, Lamborghini potrebbe regalerà una nuova sorpresa. Ovvero un quarto modello nella sua gamma che si affianchi ad Aventador, Huracan e Urus. “L’azienda deve essere attenta a quando sarà il momento opportuno per aggiungere un nuovo modello al nostro portfolio”, sottolinea Domenicali.

Una berlina quattro porte di lusso potrebbe essere ciò che manca alla gamma: “Dovremo ascoltare i nostri clienti e vedere come si evolverà il mercato”. Domenicali ha anche confermato che una Lamborghini completamente elettrica non è al momento nei piani. “E’ molto prematuro dire se vedremo una Lamborghini elettrica a breve termine. Non penso”.

Ultima modifica: 17 luglio 2018